/ Politica

Politica | 19 aprile 2019, 07:02

"Ascoltare i cittadini, progettare la città": i candidati di Vercelli Democratica

PRESENTATA LA LISTA CHE SOSTIENE GIACOMO FERRARI NELLA CORSA ALLA POLTRONA DI SINDACO

Giacomo Ferrari, candidato sindaco

Giacomo Ferrari, candidato sindaco

"Ascoltare i cittadini, progettare la città" è lo slogan e il metodo di lavoro scelto dalla lista "Vercellli Democratica" che sostiene la candidatura a sindaco di Giacomo Ferrari, docente universitario ed ex preside della facoltà di Lettere. Una lista di 22 nomi, con un progetto politico che disegna una Vercelli attenta all'ambiente, alla vivibilità degli spazi, alla valorizzazione delle eccellenze e a un mondo del lavoro che guardi non solo ai grandi insediamenti logistici ma anche alle start up innovative e al recupero di quel tessuto artigianale che per tanti anni ha caratterizzato l'economia locale.

Il cammino della lista "Vercelli Democratica" parte "da un'idea di buona politica che faccia barriera contro la politica dell'apparire che realizza cose senza avere in mente un progetto di città - ha spiegato Ferrari - Una politica che faccia sentire ciascuno parte della città. Una lista certamente di sinistra, se vogliamo usare categorie priù tradizionali".

E, nonostante tra i promotori del progetto ci sia Norberto Greppi, consigliere comunale uscente più volte in dissenso con le scelte di Maura Forte, "Vercelli Democratica" affronta la campagna elettorale senza sollevare critiche all'amministrazione uscente. "Chiediamo ai cittadini di votarci perché non crediamo nella politica delle promesse ma nella politica di chi ascolta per progettare", ha detto Ferrari.

In ordine alfabetico, la lista "Vercelli Democratica" è aperta da Sergio Bagnasco, che nel 2016 fu uno dei punti di riferimento del No al referendum costituzionale voluto da Matteo Renzi, e Luciana Berruto, ex dirigente del settore Politiche sociali del Comune, da pochi anni in pensione.

Ecco i nomi dei candidati.

Sergio Bagnasco, Luciana Berruto, Graziella Berta, Margherita Borsa, Ulla Capra, Giacomo Daffara, Giuseppino Donetti, Marco Doro, Lorenzo Fabbrani Mirenda, Massimo Ferraris, Nicholas Garlisi, Norberto Greppi, Ileana Marano, Simona Matraxia, Antonio Perriello, Giacomina Polesinani, Virginia Rusu, GianMauro Scansetti, Gabriella Setti, Marco Simonelli, Alessandra Tettamanazi, Liviana Vergano.

Molti i temi sollevati dai candidati nel corso del confronto con Ferrari: dalle questioni legale alla vivibilità della città (pulizia, raccolta differenziata, parcheggi) ai temi legati al commercio e alla desertificazione del centro, per arrivare all'utilizzo dei grandi spazi vuoti (dalla risoteca, all'ex cinema Astra, tanto per fare due esempi). E poi le piscine, i trasporti, i rapporti con l'Università, la necessità - sentita soprattutto dai giovani candidati - di superare il cliché di una città ripiegata su se stessa, pronta solo a criticare e tagliare le gambe a qualsivoglia iniziativa.

Oggi, venerdì 19 dalle, 10 alle 13 al gazebo in piazza Cavour e sabato 20 dalle 10 alle 13 al gazebo di piazza Cavour e dalle 16 alle 19 al bar Cavour prosegue la raccolta delle firme per la presentazione della lista: un'occasione per incontrare i candidati e approfondire i temi del programma elettorale.

fr

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore