/ Cronaca

Cronaca | 15 aprile 2019, 20:46

Maxi multe e denunce: giro di vite contro i "furbetti" di assicurazione e revisione auto

CONTROLLI A TAPPETO DELLA POLIZIA STRADALE

Maxi multe e denunce: giro di vite contro i "furbetti" di assicurazione e revisione auto

Omesse revisioni, patenti scadute, mancato versamento dell'assicurazione. La Polizia stradale, nel giro di pochi giorni, ha sanzionato vari automobilisti pescati a violare il codice della strada e le norme a esso collegate.

Norme che, oltre a costare denunce a chi le viola, comportano anche pesanti sanzioni economiche. A Borgosesia una pattuglia ha effettuato il fermo amministrativo di un’ autovettura Hyundai condotta dal proprietario, residente nella cittadina valsesiana che circolava con il veicolo già sospeso dalla circolazione per omessa revisione. All'uomo è stata comminata una sanzione amministrativa di 2.000 euro ed è stato disposto il fermo amministrativo del veicolo.

A Bornate di Serravalle la pattuglia ha controllato un cittadino senegalese di 40 anni alla guida di un ciclomotore: l'uomo aveva una patente di guida senegalese risultata contraffatta. Il documento è stato sequestrato e l'uomo denunciato all'autorità giudiziaria di Vercelli. E' stato inoltre sanzionato per guida senza patente con un verbale di 5mila 110 euro e il veicolo è stato sottoposto a fermo. A carico dell'uomo è stata poi elevata un'ulteriore sanzione di 346 euro in quanto aveva omesso di effettuare diverse revisioni del ciclomotore, visto l’ultima revisione risaliva al 2004.

Assicurazione scaduta da oltre un anno e revisione non fatta per un veicolo fermato a Gattinara: a bordo della vettura un uomo di Borgosesia sanzionato con 868 euro per l'assicurazione scaduta (con contestuale sequestro della vettura) e con una multa di 346 euro per la mancata revisione.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore