/ Salute

Salute | 14 aprile 2019, 10:04

Trapianti: Molinette al primo posto per gli interventi sui polmoni

RENE, FEGATO, CUORE, POLMONE E PACREAS: ECCO QUALI SONO LE STRUTTURE ITALIANE DI ECCELLENZA

Trapianti: Molinette al primo posto per gli interventi sui polmoni

In occasione della Giornata Nazionale Donazione e Trapianto di Organi e Tessuti, in programma domenica 14 aprilewww.doveecomemicuro.it (portale di public reporting delle strutture sanitarie italiane) ha realizzato un'indagine sugli ospedali che eseguono un numero maggiore di trapianti di rene, fegato, cuore, polmone e pancreas.

In cima, per volume di trapianti di rene e pancreas, si posiziona l'Azienda Ospedaliera di Padova. Il Presidio Ospedaliero Molinette - A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino e il Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano risultano primi rispettivamente per il trapianto di polmone e quello di cuore. L’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana - stabilimento di Cisanello - di Pisa è al primo posto per il trapianto di fegato. Tra i centri che eseguono un alto numero di trapianti ci sono, inoltre, l’Ospedale Borgo Trento - Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, il Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna e l’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Riguardo ai trapianti pediatrici, nel 2018 in Italia ne sono stati eseguiti 136 (63 di fegato, 51 di rene, 19 di cuore e 9 di polmone). Il programma dedicato viene coordinato a livello nazionale dal Centro Nazionale Trapianti operativo mentre gli ospedali italiani in cui vengono attualmente effettuate questo tipo di operazioni sono 12. I primi per volume di attività sono: l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma (37), l'Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo (33), l'Azienda Ospedaliera di Padova (21), l'Ospedale San Martino di Genova (13) e l’Ospedale Maggiore Policlinico – Clinica Mangiagalli di Milano (8).

Una buona notizia, per quanti sono in lista di attesa, è la riduzione per la terza volta consecutiva dei pazienti che aspettano un organo: al 31 dicembre del 2018, il totale dei registrati ammontava a 8.713 contro gli 8.743 di un anno prima. In futuro, questo numero potrebbe ulteriormente calare grazie ai trapianti a cuore fermo, che nel 2018 hanno registrato un aumento del 46,9%.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore