/ Attualità

Attualità | 12 aprile 2019, 13:47

Skating Vercelli: "Sul Palazzetto l'Amatori non la conta giusta"

RITARDI NEL PAGAMENTO DELLE SPESE E UN ACCESSO FORZOSO AL PALA PREGNOLATO CON DANNI ALLA PORTA...

Skating Vercelli: "Sul Palazzetto l'Amatori non la conta giusta"

Riceviamo e pubblichiamo.

Con riferimento ai vari articoli comparsi sugli organi di stampa relativi alla vicenda dell’Hockey Amatori Vercelli l’A.S.D. Skating Vercelli intende precisare di essere gestore dell’impianto PalaPregnolato dal 2007 e, nel tempo, di aver continuato a gestire l’impianto effettuando importanti investimenti economici per la miglioria della struttura, dimostrando disponibilità, programmazione e serietà a beneficio di tutti gli utilizzatori del medesimo.

Il Comune, nel corso degli anni di gestione, ha richiesto, che fosse garantita l’ospitalità per l’attività dell’Hockey. Noi abbiamo accettato la richiesta ed abbiamo sempre contribuito alla convivenza pacifica con la predetta attività, esigendo, unicamente, collaborazione organizzativa e il pagamento dei canoni per l’utilizzo dell’impianto.

Purtroppo con il passare degli anni oltre al ritardo del pagamento dei canoni è emersa anche una scarsa e, spesso, inesistente collaborazione della società Hockey Amatori, che, ovviamente, ha minato la serena convivenza tra la nostra attività e quella dell’Hockey.
Il culmine è stato raggiunto in data 17.03.2019 quando la società Hockey Amatori ha eseguito un accesso forzoso all’impianto, danneggiando la porta d’ingresso, per disputare una partita di cui non era mai stata comunicato l’orario e lo svolgimento e che non risultava inserita nel programma con noi condiviso.

A seguito di tale avvenimento, peraltro preceduto da altri episodi analoghi in passato, il Comune è intervenuto redigendo un verbale in data 20.03.2019 con il quale venivano sottolineate le problematiche predette e l’impossibilità di mantenere in essere il modello organizzativo finora utilizzato.

Il Comune ha concesso alla Hockey Amatori, unicamente, la possibilità di terminare le partite di campionato (ultima giornata 30.03.2019) ed ha precisato che non doveva essere preso in considerazione ogni ulteriore e diverso evento o programmazione.
Successivamente al suddetto verbale la società Hockey Amatori ha richiesto l’utilizzo dell’impianto per i mesi di aprile e maggio 2019 per la disputa della Federation Cup (manifestazione mai condivisa con il Comune e con noi).

Inoltre, ha promesso il pagamento delle mensilità arretrate, non corrisposte, ormai, a far data dal novembre 2018, entro il 10 di aprile. Ma ciò solo dopo aver ricevuto una lettera di un legale di nostra fiducia.
Nonostante tutto, a fronte della predetta richiesta, la nostra associazione, su indicazione del Comune, ha concesso la disponibilità per l’utilizzo dell’impianto nel periodo indicato a condizione che venissero saldate le mensilità arretrate, pari ad Euro 4.786,00 e – in assenza di garanzia sui futuri pagamenti – anticipate le due mensilità di aprile e maggio 2019.

Inoltre, abbiamo richiesto che venissero adottate misure organizzative e di collaborazione finalizzate ad evitare il ripetersi di incresciosi e gravi eventi quali quelli dell’ultimo periodo.

Pertanto, abbiamo atteso la data del 10 aprile, data proposta dalla società Hockey Amatori, ma abbiamo appreso solo dalle testate giornalistiche che la medesima non avrebbe accettato l’utilizzo dell’impianto alle condizioni da noi proposte su indicazioni del Comune, rinunciando quindi volontariamente alla Federation Cup.

Stante quanto sopra, riteniamo di aver agito in correttezza e soprattutto in base alle indicazioni ricevute dal Comune. Viceversa, l’atteggiamento di mancanza di collaborazione della Hockey Amatori, unito al mancato pagamento dei canoni, confermano quanto l’Hockey ha dimostrato nel corso degli ultimi anni: l’assoluta mancanza del rispetto degli impegni presi e delle sollecitazioni ricevute da noi e dal Comune.

Marinella Gibin, per A.S.D. Skating Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore