/ Sport

Sport | 29 marzo 2019, 17:53

Dimissioni e azionariato popolare per salvare l'Amatori

GRAZIE AL SINDACO MAURA FORTE, AI RAGAZZI CHE HANNO CONQUISTATO LA SALVEZZA E I CONIUGI VERCELLOTTI CHE HANNO PERMESSO DI CONCLUDERE LA STAGIONE

Dimissioni e azionariato popolare per salvare l'Amatori

Preso atto della posizione della Società Hockey Amatori Vercelli, non posso che usare la frase che più odio: Ve lo avevamo detto.

Sono passati mesi oramai dal giorno in cui con un colpo di spugna furono eliminati tutti i consiglieri contrari al Patron Tarsia per eleggere una dirigenza totalmente asservita a quest'ultimo, ma alla fine si è avverata la più fosca delle previsioni:  la probabile fine.

Inutile dire che ci sarebbe un modo molto semplice per poter addrizzare la barca e cioè
- "DIMISSIONI" ,
- Portare i registri in Comune
- Rimboccarsi le maniche per ripartire .

Le voci dicono che una società della città oltre sesia (di cui non riesco neanche a pronunciare il nome) sarebbe pronta a rilevarne il titolo sportivo e trasportarla in quel luogo, ma avviso e avvisiamo che farò e faremo di tutto affinché ciò non avvenga MAI, anche perché i padri fondatori si rivolterebbero nella tomba.

Ovviamente abbiamo bisogno di tutti in primis dell'Amministrazione Comunale uscente e di quella entrante, di qualsiasi colore sia, e siamo pronti a mettere in moto l'azionariato popolare di cui si era già parlato anni orsono, prima che la CORDATA aiutasse economicamente .

Mi sento di ringraziare il Sindaco Maura Forte per l'impegno profuso, tutti i giocatori che hanno onorato la maglia e conquistato una meritata salvezza, i coniugi Vercellotti che hanno permesso con il loro impegno il concludersi della stagione e se ho dimenticato qualcuno chiedo scusa.

Adriano Mognon

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore