/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 29 marzo 2019, 14:50

Grieco: «Contro il Gozzano cerchiamo il riscatto»

«L'OBIETTIVO E' SEMPRE QUELLO DI CENTRARE I PLAY OFF, CHE SIGNIFICA ARRIVARE DAL 2° AL 10° POSTO. MA DAREMO IL MASSIMO, NON MI MANCA CERTO LA MENTALITA' VINCENTE»

Vito Grieco applaude il pubblico (Foto Ivan Benedetto)

Vito Grieco applaude il pubblico (Foto Ivan Benedetto)

«Ci è stato chiesto di disputare un campionato dignitoso e di centrare l'obiettivo play off il che significa un piazzamento che va dal secondo al decimo posto. Certo, se vedo che posso lottare per la seconda posizione provo a lottare, ma se arrivo al quinto o al settimo posto non faccio il funerale. Se poi risultati e classifica del giro d'andata avevano illuso qualcuno, io non ci posso fare niente».

Fa un po' il punto della situazione il tecnico della Pro Vercelli alla vigilia della gara contro il Gozzano.

Che poi fa una precisazione: «Sia chiaro, io da giocatore ho vinto sette campionati, se non ho la mentalità vincente io...».

In effetti anche da tecnico delle giovanili la mentalità vincente di Grieco è sempre emersa.

Ma veniamo a domani.

Il Gozzano: 8 punti nelle ultime 10 partite. Quasi come la Pro: 9 punti in dieci partite «ma domani dobbiamo cancellare la sconfitta contro la Juventus U23» ricorda il tecnico.

La Pro Vercelli, in effetti, domani può vincere, in virtù di un organico superiore.

«Ma non vorrei essere nei suoi panni, mister. Non abbiamo un organico come quello dell'Entella o del Piacenza, che possono quindi alternare cambi validi e di esperienza, e dobbiamo, giocoforza, affidarci ai giovani che, in quanto tali, non hanno continuità, eccezion fatta per Sangiorgi che non ha sbagliato una partita».

«Non mi spaventa schierare i giovani, e i risultati si sono visti. Gerbi è stato acquistato dalla Juve, Sangiorgi è il leader del nostro centrocampo, Mal diventerà un giocatore importante anche se ogni tanto devo prenderlo “a bastonate”; peccato che Demarino si sia infortunato, perché era sulla strada buona, è un ottimo giocatore... Lo ripeto: io non ho nulla da rimproverare ai ragazzi, però l'ultima sconfitta va riscattata».

«E se domani con il Gozzano – prosegue Grieco – dovessimo essere in difficoltà, confido nel nostro pubblico, spero che ci inciti. Le critiche, eventualmente, ben vengano, ma dopo il fischio finale... E poi si sa: le vittorie sono di tutti, le sconfitte del mister. Ci sta».

Domani ci sarà qualche cambio?

«Simone Rosso puà giocare e Germano, anche se non si può allenare perché non è al meglio, io preferisco averlo sempre in campo».

Germano, ma non solo: «Non posso che ribadire il ringraziamento a questi ragazzi che dal 10 di luglio sudano e danno il massimo».

rb

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore