/ Sport

Sport | 28 marzo 2019, 11:37

Amatori al capolinea: ora ha perso anche il palazzetto

LA SOCIETA': ALLO STATO ATTUALE NON E' POSSIBILE ISCRIVERSI ALLA PROSSIMA STAGIONE

Amatori al capolinea: ora ha perso anche il palazzetto

Riceviamo e pubblichiamo.

Il presidente Salvatore Tarsia e tutti i dirigenti dell’Hockey Club Amatori Vercelli vogliono ringraziare coloro i quali con dedizione, lavoro e sacrifici hanno permesso un risultato prestigioso. In primis il mister Silva, tutti i giocatori e lo staff tecnico.
Doveroso ringraziamento va poi agli sponsor, ai tifosi e al sindaco di Vercelli  Maura Forte per il sostegno morale e materiale. La speranza resta quella basilare che qualcuno si proponga per rilevare la società o anche solo per fornire garanzie economiche affinché si possa iscrivere l’Hockey Club Amatori Vercelli in A1 e per Vercelli capitale  europea dello sport 2020.
La società, vista la stagione 2018-2019 nella quale siamo stati protagonisti e considerati i traguardi raggiunti: la salvezza anticipata in serie A1, le finali ai playoff per la serie B e le giovanili U11 e U15 in cima alle classifiche, sta valutando il futuro.
Prendendo atto della situazione attuale, degli sforzi costanti per tutta la stagione e dei progetti finalizzati allo sviluppo del movimento sportivo, si è giunti alla conclusione che, con questi presupposti, proseguire diventa insostenibile e al limite delle possibilità. 
La società ci tiene a precisare che gli sforzi non sono stati vani, tanto quanto gli appelli,  e che a dimostrazione dell’impegno reale e concreto, tutti i debiti precedenti sono stati estinti. 
I problemi legati alla struttura, a richieste inattese e il carente supporto economico e materiale non permettono di affrontare un campionato di serie A1, B e giovanile. 
L’ultima diffida da parte del gestore della struttura, che toglie alle squadre il diritto di accedere all’impianto del Palapregnolato, rende impossibile l’iscrizione alla prossima stagione e la disputa della Federation Cup, come da obblighi NOA 18-19. Si attendono con fiducia proposte collaborative, main sponsor o quant’altro nella speranza che anche questo non resti un appello destinato a cadere nel vuoto.

Gli episodi recenti e l’impossibilità di programmare  la prossima stagione al Palapregnolato sembra non toccare più di tanto gli interessi al vertice come tra i cittadini, soprattutto tra i veri tifosi che speriamo vogliano invece mantenere in vita il patrimonio vercellese che l’Hockey Amatori Vercelli costituisce, rimanendo nella sua città originaria.

c.s. Amatori Hockey Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore