/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 28 marzo 2019, 13:27

La cucina medievale e i benefici delle spezie

LEZIONE E DEGUSTAZIONE AL MUSEO LEONE: APERTE LE PRENOTAZIONI

La cucina medievale e i benefici delle spezie

I segreti della cucina medievale e, in particolare, l'utilizzo delle spezie sono i temi della prima conferenza tematica organizzata dal museo Leone in concomitanza con la mostra in Arca e la mostra al Museo Leone "Sant'Andrea di Vercelli nei disegni di Carlo Emanuele e Edoardo Arborio Mella e il cofanetto di Guala Bicchieri".

L'appuntamento è per domenica 7 aprile alle ore 15, con l'archeogastronoma Laura Mussi che tratterà di "Cucina medievale. Laboratorio e degustazione", in cui verranno analizzate, in particolar modo, le ricette e i rimedi curativi naturali, ancor oggi validi e largamente praticati, di Sant’Ildegarda di Bingen, monaca naturalista medievale.

La medicina e la cucina antica erano molto attente alle proprietà dei cibi, anche a scopo curativo. La dieta, nel senso di modo di vivere volto alla salute, prevedeva regole che disciplinavano ogni aspetto della vita quotidiana. Anche l’uso delle spezie nella cucina antica era fondamentale e aveva molteplici scopi: ai piatti conferivano gusto e sapore, talvolta anche esotico, aiutavano la conservazione degli alimenti, erano sinonimo di ricchezza ma soprattutto erano curative e medicamentose.

Seguirà una degustazione di alcuni piatti e bevande di epoca medioevale, realizzati secondo le ricette tramandate dalla santa.

Prenotazione obbligatoria ai numeri 0161.253204 oppure 348.3272584.
Ingresso euro 15; ridotta per gli over 65 euro 12

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore