/ Sport

Sport | 25 marzo 2019, 14:53

Scherma Pro Vercelli: Chicca Isola bronzo nella Coppa del Mondo a squadre

DOMINIO DEL SODALIZIO DI VIA MASSAUA TRA I GIOVANISSIMI - VINCONO VERDUCHI, MANCINI, METHLOUTHI E CENA - AL VIA IL CORSO DI SCHERMA RINASCIMENTALE

FEDERICA ISOLA

FEDERICA ISOLA

CARESANABLOT (VC)Quattro ori e una pioggia di piazzamenti per gli atleti dell’A.S. Pro Vercelli nelle due giornate di gare della 3^ PROVA INTERREGIONALE DEL GRAN PREMIO GIOVANISSIMI DI SPADA riservato a Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria. Oltre 400 atleti hanno partecipato alle prove di scherma nei capannoni di Vercelli Fiere a Caresanablot, facendo registrare grande successo di affluenza e soprattutto di risultati per la Pro.


Il primo oro porta la firma di Giacomo Verduchi, che con un percorso netto, senza subire sconfitte, ha trionfato nella categoria Ragazzi/Allievi. A festeggiare con Giacomo durante la cerimonia di premiazione degli otto finalisti, anche uno dei favoriti della vigilia Filippo Checco, 6° in classifica pur avendo subito una sola sconfitta durante tutta la giornata, e Nicolò Cussotto, 8°, autore di un’ottima gara. A completare la classifica, da segnalare anche il 25° posto di Elia Galli e il 35° di Davide Gatti, altre due giovani e promettenti promesse della spada vercellese.


Nella categoria giovanissimi si può considerare un vero capolavoro la vittoria di Emanuele Mancini. Il dodicenne della Pro Vercelli ha sbaragliato i 43 atleti in gara e nello stupore generale ha conquistato la sua prima vittoria individuale, guadagnandosi gli applausi di tutti e la commozione di molti. Anche le prove degli altri 2007 sono da considerarsi assolutamente positive: Marco Ferraris (17), Ruben Triberti (22), Filippo Giorgione (23) ed Enea De Fazio (29) hanno infatti mostrato di saper ben dominare l’emozione di gareggiare in casa, certamente trascinati dall’entusiasmo di Emanuele, che ha contagiato tutti.

Siamo molto felici per il risultato di Emanuele che in pedana ha seguito i consigli del maestro Massimo Germano Zenga e ha mostrato grande tecnica e determinazione. La sua vittoria è un giusto riconoscimento per il lavoro svolto da lui, dai maestri e da tutti i nostri giovanissimi. Siamo certi che, continuando così, insieme ai suoi compagni che sfortunatamente oggi sono rimasti più lontani dal podio, in futuro ci regaleranno altre soddisfazioni”. Questo il commento dell’Avv. Maurizio Randazzo, olimpionico di spada, oggi consigliere della Federazione Italiana e del neoeletto consiglio della A.S. Pro Vercelli, presente al completo a bordo pedana, per seguire i futuri campioncini della Pro.


Nella seconda giornata di gare, la gioia per i successi oltre le aspettative ha lasciato spazio a infinita commozione e grande orgoglio per il 1º TROFEO ITALO MONETTI, riservato alle categorie cadetti e giovani (U17 e U20) di spada maschile e femminile. Nessuna celebrazione avrebbe potuto onorare la memoria del compianto presidente dell’A.S. Pro Vercelli, meglio di quella messa in atto dai suoi stessi atleti, che hanno letteralmente dominato le due prove del torneo a lui intitolato.

Nella prova maschile, podio interamente vercellese, con Annibale Methlouthi, sul gradino più alto, seguito da Dario Gabutti e Tommaso Raffaele, rispettivamente 2° e 3°, e con il più giovane Luca Vincenzi (costretto al ritiro per infortunio) nel primo incontro della finale a otto.

Nella prova femminile, infine, ancora due medaglie. In un’altra finale tutta vercellese, Marzia Cena supera 15-7 la compagna Emma Bellotti. Con queste due medaglie e il nono posto di Erica Verri, si chiude il trionfale week-end della storica società di Via Massaua.


Molto soddisfatto per i risultati, l’Ing. Riccardo Isola, neoeletto Presidente dell’ A.S. Pro Vercelli: “Siamo davvero molto contenti per i risultati ottenuti, ma lo siamo ancor di più per lo spirito mostrato da tutti i nostri tesserati. Un plauso certamente ai vincitori, ma un riconoscimento anche agli altri che in pedana hanno mostrato una buona scherma, pur senza salire sul podio. Mi riferisco, per esempio, ai maschietti Stefano Gatti (8°) e Pietro Lovati (21°), ma anche alle ragazze, Francesca Saettone (12) su tutte, ma anche Francesca Bertone (28), Sofia Camoriano (42), Cecilia Guarnieri (45) e le più piccole Matilde Passera (12), Lucia Miglino (14) e Anita Randazzo (18). Gli atleti e i loro genitori, insieme a tutti i maestri e i collaboratori della sala d’armi, hanno contribuito a realizzare un evento sportivo di successo, che grazie all’aiuto di tutti gli sponsor che ci hanno sostenuto, speriamo di poter ripetere in futuro. Crediamo molto nel lavoro in palestra, nel rispetto delle regole e dell’educazione e diamo molto valore al concetto di squadra. Questi sono i princìpi cardine che hanno reso vincente la tradizione vercellese con cui tutti noi, che componiamo il nuovo consiglio, siamo cresciuti e su cui puntiamo, per tornare ad essere una delle società di riferimento per la spada italiana e non solo”.


Un riferimento per la spada italiana e mondiale lo è già sicuramente Federica Isola. L’atleta vercellese che si allena nella palestra di Via Massaua ha conquistato un prestigiosissimo terzo posto nella prova a di Coppa del Mondo di spada femminile Assoluta a squadre, a Chengdou.

Dopo la delusione per la gara individuale, eliminata per una sola stoccata dall’italo-brasiliana Nathalie Moellhausen (poi terza al termine della gara), Federica si è subito riscattata nella prova a squadre disputata a fianco delle campionesse del mondo Mara Navarria e Rossella Fiamingo. La squadra italiana, grazie al contributo di Federica, da quest’anno titolare anche tra “le grandi”, ha eliminato nell’ordine le due fortissime Nazionali di Ucraina e Russia. Le azzurre si sono poi arrese contro la Germania in semifinale, ma grazie anche all’ottima prova di Federica, sono riuscite nell’impresa di battere la fortissima Cina, padrona di casa, ritornando così sul podio di una gara di Coppa del Mondo, dopo una lunga astinenza.

Al suo rientro in Italia, Chicca troverà la convocazione per i Campionati del Mondo Cadetti e Giovani che si disputeranno dal 6 al 14 aprile a Torun (POL). La delegazione, guidata dal consigliere Maurizio Randazzo e completata dal maestro Massimo Germano Zenga, purtroppo non vedrà schierata l’altra vercellese d’eccellenza, Marzia Cena, che con amaro orgoglio vivrà da riserva in patria la convocazione nella categoria cadette.

È stato un fine settimana intenso, in cui abbiamo raccolto ottimi risultati, alcuni meno attesi di altri e per questo forse più graditi, perché significa che il margine per migliorare come società è ancor più ampio di quanto noi stessi potessimo aspettarci. Sono molto soddisfatto dei risultati e dell’atteggiamento di tutti, soprattutto per come abbiamo saputo onorare la memoria di Italo Monetti, nel cui ricordo stiamo operando per cercare di riportare la Pro Vercelli al posto che merita – commenta il maestro Massimo Germano Zenga Da domani, insieme ad Elisa Uga, Alice Cometti ed Elisabetta Ferrero torneremo a lavorare sodo in preparazione della prossima importantissima trasferta di Caorle, dove, venerdì 29 e sabato 30 marzo si disputerà la 2a Prova di Qualificazione per l’assegnazione degli ultimi pass validi per i Campionati Italiani Assoluti. Subito dopo, insieme a Federica Isola e Marzia Cena partiremo per il raduno pre-mondiale a Formia, dove dall’1 al 6 aprile andremo a rifinire la preparazione, in vista dei Campionati di Torun. Sono indubbiamente due atlete su cui tutti noi puntiamo molto. I risultati di Federica in Cina confermano la sua forte determinazione nell’affermarsi anche a livello assoluto – continua Germano Zenga ma la vittoria di Marzia nel 1° trofeo Monetti, non vale meno e non fa che sottolineare la sua voglia di mettersi in gioco, nonostante la sua delusione per la mancata convocazione come titolare ai prossimi mondiali, che sono certo saranno sicuramente alla sua portata nel prossimo futuro”.


In questo week-end ricco di gare ed eventi, infine, l’Associazione Scherma Pro Vercelli, in collaborazione con la scuola Opera Nova, ha presentato il nuovo CORSO di SCHERMA STORICA RINASCIMENTALE.

L’iniziativa ha riscosso grande successo, tanto che le prime lezioni avranno luogo già lunedì 1 aprile, dalle 20:00 alle 22:00, presso la palestra della Pro Vercelli, in Via Massaua 9/A.

Maggiori informazioni saranno disponibili consultando il sito dell’Associazione (https://provercellischerma.com/ ) o rivolgendosi alla segreteria dell’A.S. Pro Vercelli, in Via Massaua 9/A, dal lunedì al venerdì, dalle 16.30 alle 18.30.


Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore