/ Attualità

Attualità | 23 marzo 2019, 13:10

Centro antiviolenza Eos: nuovo punto di riferimento per le donne in difficoltà

VERSO L'APERTURA LA NUOVA STRUTTURA REALIZZATA CON L'APPOGGIO DELLA REGIONE, DI VARI COMUNI DEL VERCELLESE E DELLA COMUNITA' MONTANA

Centro antiviolenza Eos: nuovo punto di riferimento per le donne in difficoltà

Sarà inaugurato ufficialmente martedì 26 marzo alle ore 17,30 nel Salone Dugentesco di Vercelli il “Centro Antiviolenza Vercellese Eos” in funzione dal prossimo 1 aprile: l’obiettivo di questo progetto è quello di aiutare le donne vittime di violenza ed i loro bambini offrendo un rifugio sicuro.

Il centro, realizzato con la collaborazione di Comuni, Regione, enti gestori dei servizi Socio Assistenziali e mondo del volontariato, viene dedicato alla memoria dell'assessore del Comune di Vercelli Andrea Raineri che molto si era speso per la sua realizzazione. La presentazione avviene alla presenza dell'assessore regionale alle Pari Opportunità, Monica Cerutti.

Alla realizzazione del Centro Violenza hanno collaborato tanti soggetti, fra cui Francesco Nunziata in veste di Assessore ai Servizi Sociali dell’Unione Montana dei Comune della Valsesia: «Rappresento Borgosesia nell’Unione Montana – spiega Nunziata – e ci tengo a far sì che tutte le donne della mia città, e le Valsesiane in generale, siano consapevoli della presenza di questo importante punto di riferimento per la loro tutela: noi a Borgosesia dal 2010 possiamo contare su Agape, la cui casa di accoglienza ha dato aiuto concreto a molte donne, oggi la rete di supporto cresce e non possiamo che esserne orgogliosi».

Francesco Nunziata ricorda quindi a tutte le donne che vivono una situazione di pericolo, o che già sono vittime di violenza, che possono tutelare se stesse ed i loro bambini semplicemente componendo un numero di telefono: «Voglio che anche le donne di Borgosesia sappiano di poter contare sul nostro aiuto, sempre. Chiamate in Comune, oppure rivolgetevi direttamente ai numeri di telefono 15.22 o 348.2695812: ci sarà sempre qualcuno pronto ad aiutarvi per recuperare la vostra serenità».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore