/ Scuola

Scuola | 19 marzo 2019, 07:47

I ragazzi dei corsi commerciali e socio sanitari si raccontano

UN ANNO DI INTENSO LAVORO ALL'IPC LANINO DI VERCELLI

I ragazzi dei corsi commerciali e socio sanitari si raccontano

All’inizio di quest’anno scolastico 2018/2019 le classi terze di entrambi gli indirizzi di studi hanno iniziato i loro Percorsi per le Competenze Trasversali e l’ Orientamento.
 “Il nostro è iniziato il 4 dicembre 2018 con l’inserimento in varie strutture come per esempio asili nido, case di riposo, scuole materne ed elementari.
All’interno di queste strutture ci siamo dedicate a  varie mansioni su indicazione dei  tutor aziendali che ci accompagnano e ci seguono durante tutto il periodo di attività.
Giorgia A. e Giulia, collocate nella struttura della casa di riposo di piazza Mazzini, raccontano: “Nell’arco della giornata su indicazione del nostro Tutor ci dedichiamo all’  accoglienza , aiutiamo  gli anziani che ne hanno la necessità durante il pranzo, prestiamo collaborazione nei vari laboratori come per esempio manicure e accompagnamento nel centro diurno della struttura ai laboratori di canto e creazioni manuali di addobbi dei diversi locali dell’ edificio. Entrambe pensiamo che questa sia una bellissima esperienza e un’opportunità per capire com’è il mondo del lavoro e che ci offre la possibilità di scegliere in modo più consapevole quella che sarà la nostra attività futura”.


Giorgia F. si dedica, nella struttura delle Scuole Cristiane, ai bambini di 2-3 anni della sezione primavera, accoglie i bambini quando arrivano al mattino, gioca con loro e li aiuta a fare  lavoretti manuali. Ritiene  che sia una bella e utile esperienza, capace di farle capire che cosa  significhi  lavorare con i bambini. Giorgia dice: “Oltre ai percorsi nelle strutture, l’ attività si svolge anche in aula con significativi momenti di formazione durante i quali esperti del settore socio sanitario arricchiscono le nostre conoscenze. Quest’ anno, per esempio, abbiamo fatto 
un progetto di Nursing incontrando diverse figure professionali: l’infermiera, la dermatologa, l’ostetrica, l’ex primario di ginecologia ora professore universitario di osteoporosi”.

Le allieve delle classi quarte fanno attività di stage settimanali  e partecipano a concorsi e progetti, oppure a particolari esperienze come quella che ci raccontano 
tre alunne frequentanti la classe 4^B Servizi Socio Sanitari: Adele Mazzucchi, Martina Agnello e Lucrezia Violino, selezionate per la partecipazione al progetto Upoacademy, organizzato dall’Università del Piemonte Orientale. Adele dice: “La mia esperienza all’Upoacademy è stata molto coinvolgente e avvincente, mi ha permesso di imparare cose nuove e di vivere una vera e propria settimana da ricercatrice. Il laboratorio in cui sono stata inserita è denominato “BIOLOGIA CELLULARE E MOLECOLARE – IL MIELE LE MILLE E UNA VIRTU’”. In questo laboratorio abbiamo analizzato le proteine del miele e osservato come i diversi tipi di miele influiscono in percentuali diverse sulla riparazione delle ferite. E’ stata una settimana diversa dalle altre e la ripeterei molto volentieri. Ringrazio la scuola per avermi permesso di partecipare e tutte le persone che mi hanno accompagnata in questa esperienza, in particolare la tutor che ha seguito il mio gruppo e i ricercatori che mi hanno fatto conoscere la loro realtà.

Lucrezia commenta: ”La mia esperienza all’Upoacaemy è stata più che interessante e soddisfacente, mi ha permesso di lavorare a contatto con diversi ricercatori e di vivere alcuni giorni di vita universitaria. Il laboratorio a cui sono stata assegnata si chiamava “MICROBIOLOGIA – GLI OLI ESSENZIALI COME NUOVI ANTIMICROBICI E ANTIMICOTICI”. In questo laboratorio  il mio gruppo e io  abbiamo analizzato l’azione antimicotica (lavorando con cinque tipi di candide) e antimicrobica (lavorando con tre tipi di batteri) di alcuni oli essenziali come quelli di peperoncino, zenzero, manuka e cumino. Sono contenta che la scuola mi abbia permesso di partecipare a questo progetto che sicuramente rifarei e consiglierei. Ringrazio infinitamente le ricercatrici e la nostra Tutor che ci hanno accompagnati e sostenuti durante questo viaggio nel mondo della ricerca”.

Anche Martina racconta: “L’esperienza all’ Upoacademy è stata molto interessante e costruttiva, mi ha permesso di ampliare le mie conoscenze in campo scientifico, ma anche di aprire la mente a nuovi ideali. Ho frequentato il laboratorio di “BOTANICA – I METABOLITI SECONDARI DELLE PIANTE” in cui ho affrontato argomenti interessanti che hanno stimolato la mia curiosità. Abbiamo affrontato anche un tema importante: “SCIENZA E SOCIETÀ’” che mi ha permesso di comprendere quanto sia importante che la società conosca i progressi della scienza, ma purtroppo essa non è molto aggiornata. Rifarei volentieri l’esperienza proposta dell’ Upoacademy, mi sono trovata molto bene e ringrazio coloro che me lo hanno permesso",

Anche per gli allievi del corso Servizi Commerciali le esperienze sono ricche e molteplici. Nella settimana compresa dal 18 al 22 Febbraio  la classe 3^ E è stata coinvolta in una prima esperienza lavorativa.
Gli studenti sono stati suddivisi in diverse strutture inerenti al percorso svolto durante il normale orario curricolare: Studi di commercialisti, Patronati, Enti del territorio, ma anche Aziende, Assicurazioni, Uffici comunali, Punti vendita di esercizi commerciali.
Chiara Lombi ha svolto la sua attività  presso il sindacato Cisl di Vercelli. La sua esperienza è stata caratterizzata da un arricchimento generale nell’ambito segretariale ed è stata coinvolta nello svolgimento di mansioni specifiche come l’accoglienza dei clienti e la compilazione di documenti. La settimana è stata vissuta positivamente e serenamente.
Gli studenti Ilaria Concu, Riccardo Ferraris e Andrea Algieri sono stati coinvolti nel progetto “NovaCoop”: “L’ attività prevedeva  una formazione in aula rivolta alla nostra classe e alla 5^ E  , in cui sono state affrontate tematiche quali Il funzionamento del negozio, il flusso delle merci dal produttore al negozio, ordini, display e magazzino, con  il coinvolgimento dell’ intera classe, e  una settimana di lavoro specifico  presso uno dei punti vendita  Coop.
Agli alunni sono stati attribuiti compiti di etichettatura, controlli vari e gestione generale del negozio.
L’incarico più sentito e che ha visto più coinvolti i ragazzi è stato l’approccio con la clientela per sapere gestire le loro necessità o richieste. Questo momento ha messo alla prova le capacità comunicative e di relazione con i clienti. “L’esperienza nel complesso è stata molto positiva e ha inserito noi studenti nelle prime esperienze in ambito lavorativo”- hanno commentato gli allievi.
Le studentesse Ilaria e Chiara hanno arricchito la loro pratica di stage, partecipando alla “Fiera in Campo” di Caresanablot come hostess.
Il ruolo svolto è stato quello di far conoscere agli avventori il contenuto e l’obiettivo dello stand di cui facevano parte. “L’ esperienza è stata molto impegnativa; l’ orario di attività ci ha viste coinvolte per l’ intera giornata,  ma siamo soddisfatte perchè  ci ha permesso di vincere la timidezza iniziale e ci ha aiutate  a rapportarci con gli altri in modo più sicuro e determinato”. 
Anche gli allievi del corso Servizi Commerciali partecipano  a momenti di Formazione in aula, incontrando esperti del settore economico commerciale,  a concorsi e progetti oppure a creazione di Eventi. Non mancano le visite ad aziende che permettono agli allievi di acquisire,  durante il tour, informazioni circa l’ area di produzione, il magazzino, la logistica.
Momenti di formazione con Europe Direct permettono poi di conoscere il funzionamento di Istituzioni europee, la partecipazione della città alle opportunità comunitarie, i programmi di scambio, le possibilità di lavorare nei diversi Paesi dell’ UE.
Oltre al Progetto NovaCoop, le classi terze e quarte hanno partecipato al Progetto Decathlon. Il progetto ha previsto la formazione in aula che ha toccato le tematiche: presentazione dell’Azienda e vision, struttura dell’ Azienda  a livello Internazionale,  le diverse filiere e sbocchi che Decathlon offre, principi cardine di merchandising, cosa fa uno SPORT LEADER in Decathlon. Successivamente alcuni allievi hanno svolto una settimana di stage presso il punto vendita cittadino. Matteo dice : “L’ esperienza è stata positiva, il personale accogliente e molto simpatico ha messo a proprio agio noi ragazzi , perciò, nonostante l’ impegno orario al quale non eravamo abituati, siamo riusciti a cavarcela discretamente”.

Per entrambi gli indirizzi di studi sono previste ore di insegnamento con madrelingua Inglese che permettono di migliorare le capacità linguistiche specifiche, ma anche “passeggiate” guidate in Lingua inglese sempre con lo stesso obiettivo. Le attività di PCTO, al termine dell’ anno scolastico, proseguono con gli stage estivi che si fanno in nuove strutture o affidandosi a quella già sperimentata in corso d’ anno. Un’ ulteriore opportunità di stage estivo è quella offerta dall’ Agenzia Samarcanda che da anni collabora con il nostro Istituto  e consente agli allievi selezionati di fare esperienza come animatori nei villaggi turistici.
Moltissime sono le opportunità che la nostra scuola seleziona per gli studenti, offrendo la possibilità di provare esperienze che davvero  permettono di crescere, formarsi e orientarsi sulle  scelte future.

Andrea Algieri, Ilaria  Concu,  Riccardo Ferraris,  Chiara  Lombi -  3^ E Servizi Commerciali
Adele Mazzucchi, Lucrezia Violino, Martina Agnello - 4^ B Servizi Socio Sanitari
Giorgia Agostini, Giulia Borasio, Giorgia Fugazza - 3^ A Servizi Socio Sanitari


Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore