/ Cronaca

Cronaca | 16 marzo 2019, 12:28

Trino, vandali scatenati. E piovono denunce - FOTO

DANNEGGIATI L'AREA GIOCHI E IL MERCATO COPERTO. IL COMUNE SI IMPEGNA A POTENZIARE I SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA CHE HANNO PERMSSO DI INDIVIDUARE DUE GIOVANI INCIVILI

Trino, vandali scatenati. E piovono denunce - FOTO

Vandali scatenati a Trino, ma la reazione del Comune non si è fatta attendere e si preannuncia giustamente ferma.

Nei giorni scorsi l’area giochi per bambini dei giardini della stazione in piazza Dante è stata gravemente danneggiata da alcuni vandali. Sono stati rovinati alcuni giochi, divelto un palo di segnaletica verticale e abbattuta la staccionata di legno che delimita l’area.

Ma, come rende noto direttamente il sindaco, Daniele Pane, "Sfortunatamente per i due incivili, le telecamere posizionate sulla piazza ci hanno permesso di identificarli. Si tratta di due persone giovani e dalle immagini è evidente l’inciviltà e la maleducazione dei due ragazzi, che prendono deliberatamente a calci la staccionata rompendola in più punti, si appendono al palo della segnaletica cercando di sradicarlo da terra e rompendo i giochi dei bambini. Grazie alla tempestiva segnalazione di alcuni cittadini è stato possibile visionare i filmati e quindi ricostruire la dinamica dell’accaduto".

Il Comune, in merito, non ha avuto dubbi, trasmettendo alla Procura della Repubblica un esposto corredato dalle immagini "affinché, ove vengano ritenute sussistenti ipotesi di reato, si proceda nei confronti dei trasgressori anche se minorenni", precisa Pane, ricordando che il Codice Penale, per le ipotesi di danneggiamento aggravato, prevede la pena della reclusione da sei mesi a tre anni. 

"Oltre alla richiesta di accertamento dell’illecito penale - prosegue il sindaco - l’amministrazione comunale provvederà a richiedere ai responsabili o, in caso di minori, ai soggetti responsabili ai sensi del codice civile, il risarcimento dei danni subiti".

Denuncia, al momento contro ignoti, anche per l'atto vandalico che ha portato alla distruzione di un bagno del mercato coperto durante la festa conclusiva del carnevale. Nell'occasione sono stati sradicati una porta e un lavandino dei bagni. "Per agevolare l’indagine - dice Pane - chiedo la collaborazione di chi era presente alla manifestazione e può aver assistito all’accaduto. Così , individuando il responsabile, potremo chiedere il risarcimento dei danni".

Pane aggiunge che mercato coperto e teatro Civico sono stati più volte oggetti di manomissione e che la sua amministrazione intende cambiare rotta: "Esistono due strade: individuare sistematicamente i colpevoli e quindi far pagare a loro i danni subiti ai beni di tutti oppure smettere di concedere i locali per le manifestazioni di questo tipo. Ritengo che il rispetto delle regole, della cosa pubblica e la sicurezza dei cittadini siano principi fondamentali di una società, solo lavorando tutti insieme in questa direzione potremmo dire di vivere in una città e una comunità migliore".

Dal sindaco arriva anche l'invito a tutti i cittadini affinché le segnalazioni di atti vandalici vengono tempestivamente comunicati agli uffici comunali, in modo tale che, con il supporto dei carabinieri e del sistema di telecamere, si possa individuare e punire ogni trasgressore.

"Nelle scorse settimane sono state installate nuove telecamere, a breve ci consegneranno anche le telecamere trappola, per individuare anche chi abbandona i rifiuti - aggiun ge Pane - Parteciperemo al nuovo bando sulla sicurezza per acquistare e potenziare ulteriormente il sistema di sorveglianza già presente ed entro il 2020 procederemo all’assunzione di un nuovo vigile".

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore