/ Attualità

Attualità | 01 marzo 2019, 10:20

Progetto Endometriosi: si parte dal Lagrangia

PRIMO INCONTRO DEL TEAM CREATO PER FAR CONOSCERE QUESTA MALATTIA FORTEMENTE INVALIDANTE

Progetto Endometriosi: si parte dal Lagrangia

"Per l'endometriosi non si muore, però..." 
Parte al Lagrangia il progetto di sensibilizzazione su iniziativa della Consigliera di parità della Provincia di Vercelli

"Un'iniziativa importante - racconta il Presidente della Provincia di Vercelli Carlo Riva Vercellotti - per promuovere un percorso di sensibilizzazione e conoscenza di una patologia spesso sottovalutata ma che impedisce alla donne che ne sono affette di lavorare, di avere una vita sociale serena".

Quello presentato in mattinata è un progetto pilota che prende il via all'Istituto Lagrangia ma, in collaborazione con l'UST verrà poi replicato anche nelle altre scuole superiori.

I promotori sono i soggetti presenti nel “Team per l’informazione e la prevenzione dell’endometriosi” che si è insediato il 3 maggio scorso su iniziativa della Consigliera di parità della provincia di Vercelli sulla falsa riga del tavolo regionale previsto dalla Legge Regionale n. 10/2017: “Disposizioni per la prevenzione delle complicanze, la diagnosi, il trattamento e il riconoscimento della rilevanza sociale dell’endometriosi”.

"Il tema trattato - spiega la Consigliera di parità della Provincia di Vercelli, Lella Bassignana - riveste carattere prioritario per contrastare i fenomeni discriminatori in ambito occupazionale e alla luce dei dati, possiamo affermare che l’endometriosi è una malattia sociale. 

Le esperienze personali delle donne affette da questa patologia sottolineano proprio questo aspetto: chi è stato licenziato oppure chi ha dovuto inventarsi un altro lavoro per poter conciliare non i tempi di vita con quelli di lavoro, ma la sua patologia con i tempi di lavoro.

Tra gli altri obiettivi del Team - conclude Bassignana - c’è sicuramente quello dell’informazione che attualmente risulta essere l’unica prevenzione per limitare i danni che l’endometriosi provoca giungendo in tempo ad una diagnosi precoce, al fine di migliorare la tutela della salute e le condizioni di vita individuali e sociali delle donne".

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore