/ Attualità

Attualità | 01 marzo 2019, 20:08

Cervetto e Fosso San Martino, via i manufatti abusivi

ENTRO 30 GIORNI DEVONO ESSERE DEMOLITE RECINZIONI DI FORTUNA E I PICCOLI RIPARI PER GLI ATTREZZI CREATI NELL'AREA DEMANIALE SULLE SPONDE DEI DUE CORSI D'ACQUA

Il tratto del Cervetto visto dal ponte Matteotti

Il tratto del Cervetto visto dal ponte Matteotti

Il Comune prepara i lavori di completamento della sistemazione del reticolo minore dei corsi irrigui cittadini e, per eseguire gli interventi, intima la demolizione delle opere abusive sorte sulle sponde di Cervetto e Fosso San Martino.

Nei giorni scorsi, dopo che i sopralluoghi dei tecnici hanno rilevato la presenza di manufatti abusivi (per lo più recinzioni di fortuna e piccoli ripari per il ricovero degli arrezzi, utilizzati da chi ha creato gli orti sulle sponde dei due corsi d'acqua), il settore Urbanistica ha predisposto le relative ordinanze di demolizione - ovviamente contro ignoti - necessarie alla rimozione di quanto ostacola lo svolgimento dei lavori.

Gli interventi da effettuare riguardano, in particolare la sponda sinistra del Fosso San Martino, nel tratto compreso tra via del Trattato di Roma e via Sempione, e la sponda del colatore Cervetto nel tratto tra il ponte di corso Matteotti e il ponte di corso Bormida. Qualora nessuno effettuasse la rimozione delle opere abusive entro 30 giorni sarà il Comune a provvedere avviando, al tempo stesso, un procedimento per individuare i responsabili cui verranno elevate le previste sanzioni e addebitate le spese di esecuzione delle demolizioni.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore