/ Scuola

Scuola | 27 febbraio 2019, 11:05

Laurea in Terapia Occupazionale: gli open day

APPUNTAMENTI A MONCRIVELLO PER I FUTURI STUDENTI DEL CORSO

Laurea in Terapia Occupazionale: gli open day

Porte aperte per ragazzi e genitori che vogliono conoscere il corso di laurea in Terapia Occupazionale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Facoltà di Medicina e Chirurgia di Roma, presso la sede di Moncrivello, Vercelli, Casa di Cura “Mons. Luigi Novarese”.

Nelle settimane dal 4 all’8 marzo, dal 25 al 29 marzo, dal 15 al 19 aprile e dal 29 aprile al 3 maggio, dalle ore 11 alle ore 15 sarà possibile scoprire come e dove di svolge una lezione Universitaria, visitare le aule, confrontarsi con gli studenti e i docenti del corso per avere una panoramica approfondita del percorso di studi e valutare con attenzione gli sbocci professionali. Il corso universitario, di durata triennale e attivo dal 2005 sotto la direzione della dottoressa Renata Spalek, si articola in sei semestri con lezioni frontali e tirocini. La frequenza è obbligatoria per almeno il 75% delle ore di lezione. L’esame finale consiste nel superamento di una prova pratica e nella redazione di un elaborato scritto. I posti disponibili sono 15.

I Laureati in Terapia Occupazionale – spiega la direttrice del Corso, Renata Spalek - sono oggi una figura indispensabile nell’equipe multidisciplinare e per l’intero Sistema Sanitario Nazionale e più nello specifico all’interno del contesto Socio Sanitario e Socio Assistenziale”. Una volta conseguita la laurea, i nuovi dottori in Terapia Occupazionale lavoreranno nelle Strutture Sanitarie, Socio-Sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale e si occuperanno, nell'ambito della prevenzione, cura e riabilitazione dei soggetti affetti da malattie e disordini fisici e psichici, sia con disabilità temporanee che permanenti, utilizzando attività espressive, manuali – rappresentative e ludiche della vita quotidiana promuovendo il recupero e l'uso ottimale di funzioni finalizzate al reinserimento, all'adattamento e all’integrazione dell'individuo nel proprio ambiente personale, domestico e sociale; propongono inoltre, ove necessario, modifiche dell'ambiente di vita e promuovono azioni educative verso il soggetto in trattamento, la famiglia e la collettività.

 

 

Per prenotazioni: Segreteria didattica (0161426647 o 0161426356 e formazione@trompone.it)

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore