/ Politica

Politica | 25 febbraio 2019, 17:41

"L'assessore all'Ambiente è un... fantasma?"

PASQUINO: "NESSUN ESPONENTE POLTICO DELLA GIUNTA PARTECIPA MAI ALLE RIUNIONI DELLA V COMMISSIONE E IL DIRIGENTE DEL SETTORE NON PUO' RISPONDERE"

Stefano Pasquino

Stefano Pasquino

Riceviamo e pubblichiamo.

Dopo le dimissioni di ben quattro assessori all’Ambiente del Comune di Vercelli dell’amministrazione Forte, l’assessorato all’Ambiente è stato suddiviso tra il sindaco, l’assessore Cometti e l’assessore Caradonna. Ho chiesto in data 21 maggio 2018 con una interrogazione al sindaco: “viste le numerose criticità ambientali, perché invece di potenziare è stato cancellato l’assessorato all’Ambiente?” La risposta è stata : “l’attribuzione di deleghe relative all’Ambiente a Assessori differenti non diminuisce l’attenzione su tali importanti temi, al contrario ne potenzia il controllo e una più veloce risoluzione dei problemi”.

In realtà sembra che ad amministrare l’assessorato all’Ambiente del Comune di Vercelli sia un fantasma. Ed ecco perchè.

Martedì 12 febbraio 2019 è stata convocata la V Commissione Ambiente per acquisire tutte le informazioni sul progetto “impianto trattamento rifiuti per la produzione di biometano e compost presentato dalla Società Polioli Bioenergy Srl” e comprendere le reali intenzioni del Comune di Vercelli. L’assessore competente sindaco Maura Forte non si presenta, un funzionario del Comune comunica la sospensione del progetto ma non presenta nessun documento ufficiale anche se in quella data è stato protocollato il documento ufficiale di “rinuncia al progetto, interruzione istruttoria e archiviazione pratica da parte della Ditta proponente”. (Prot 0008658 del 12/02/2019).

Si riconvoca mercoledì 20 febbraio 2019 la V Commissione per acquisire tutte le informazioni sul progetto impianto trattamento rifiuti presentato dalla Società Polioli Bioenergy Srl. Ancora una volta lassessore competente, sindaco Maura Forte, non si presenta. Il dirigente dello Sviluppo Urbano e dell’Ambiente, ingegner Giuseppe Scaramozzino, ha informato i Comissari che il Comune di Vercelli in data 21 dicembre 2018 ha ricevuto la comunicazione ufficiale da parte di Bioenergy per la realizzazione dell’impianto di trattamento rifiuti e ha ammesso di avere fatto un viaggio in Trentino per vedere un impianto di biogas, di un’azienda locale in data 25 giugno 2018 quando in piena crisi Polioli si cercavano soluzioni per il prosieguo di attività lavorative di Polioli. Alla visita partecipano anche esponenti dell’amministrazione comunale, chi sono? l’Ingegner Scaramozzino si rifiuta di rispondere ai commissari dicendo che non è compito suo dire chi ha partecipato alla visita.
Quindi si deduce che il compito non aspetta alla parte tecnica ma alla parte politica che è sempre assente senza giustificato motivo. Alla faccia dell’amministrazione trasparente!

Stefano Pasquino, presidente della Commissione Ambiente

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore