/ Attualità

Attualità | 11 febbraio 2019, 16:58

All'Isola hanno un cuore diverso

DALLE ATTIVITA' DEL RIONE AGLI STRISCIONI (TOCCANTI) DEI TIFOSI DELL'AMATORI

All'Isola hanno un cuore diverso

All'Isola, chi ci vive e chi la vive deve avere un cuore diverso. Non dico migliore, diverso.

Più vicino ai dolori, per esempio.

Ma fermiamoci sull'Isola rione. C'è un gruppo di persone che il quartiere lo ha ravvivato con iniziative e soprattutto con una cosa facile facile e semplice semplice, ma dimenticata: ritrovandosi.

Una volta ci si ritrovava di più, o in piazza o nei bar. Oggi tra televisione e internet è un pasticcio. Loro però ci sono riusciti. E insistono. E c'è da provare invidia.

Se ti ritrovi vuol dire che vuoi bene al posto in cui vivi, al territorio insomma.


E poi c'è il tifo dell'Amatori Vercelli, che è nato all'Isola, si sa, e che quest'anno è più litigioso che mai, con polemiche dure e durissime.

Eppure, nonostante questo è un tifo che vive la città e, come dicevamo all'inizio, anche i suoi dolori.

Quando morì Andrea Raineri tra gli spalti apparve lo striscione Ciao Andrea. Sabato a Sarzana, i tifosi hanno srotolato la scritta Simona non mollare.

E a questo giornale on line piace dare notizie positive, quando ci sono. Fanno bene.

Remo Bassini

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore