/ Cronaca

Cronaca | 09 febbraio 2019, 11:42

Movida violenta: rapina e circolo chiuso al'ex Montefibre

IL PROVVEDIMENTO DELLA QUESTURA

Area ex Montefibre ancora al centro della cronaca

Area ex Montefibre ancora al centro della cronaca

Una rapina che ha coinvolto più persone è all'origine del provvedimento con il quale il Questore di Vercelli, il 7 febbraio, ha disposto la sospensione dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande di un circolo privato situato nell'Area ex Montefibre di Vercelli per un periodo di 30 giorni.
    Il provvedimento, adottato ai sensi dell’articolo 100 del Testo Unico di Pubblica Sicurezza, è stato originato dal verificarsi di un grave episodio di violenza, sfociato poi in una rapina, che ha coinvolto più persone.
Ancora una volta la zona della movida vercellese finisce al centro delle cronache. Tra l'altro, lo stesso locale era già stato raggiunto dallo stesso provvedimento di chiusura nel settembre 2018, a causa di un evento analogo avvenuto nel corso dell'estate.

leggi anche: RISSA, RAPINA E OTTO DENUNCE

In quell’occasione la chiusura del circolo era stata stabilita in 15 giorni.

L’episodio che ha dato origine al provvedimento del questore Sergio Molino, invece, risale allo scorso week end, ed è partito da una discussione nata tra avventori. Nel giro di qualche minuto dalle parole si è passati e, all'esterno del circolo, è nata una rissa che ha coinvolto tre persone persone, tutte di origine straniera. Un uomo, ferito con un'arma da taglio, ha dovuto far ricorso alle cure mediche con prognosi di 20 giorni. Le due persone che lo hanno aggredito, entrambi nomi noti alle forze dell'ordine, gli hanno anche preso portafoglio e cellulare. 

Individuati dalle Volanti chiamate da alcuni avventori, i due sono denunciati per la rapina e per la rissa e l'episodio di violenza e uno per la violazione della misura che gli impediva di stare a Vercelli.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore