/ Attualità

Attualità | 06 febbraio 2019, 07:14

Osapp: "Al freddo la sezione femminile del carcere di Vercelli"

LA DENUNCIA DEL SINDACATO DI POLIZIA: A RISCHIO LA SALUTE DI AGENTI E DETENUTE. SI LAVORA IN CONDIZIONI ESTREME

Osapp: "Al freddo la sezione femminile del carcere di Vercelli"

Da circa una settimana la sezione Femminile del carcere di Vercelli completamente al freddo. La denuncia è di leo Benduci, segretario geneale dell’Osapp (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria).

“Il personale di Polizia Penitenziaria del Reparto Femminile per fronteggiare il freddo deve portare da casa coperte e guanti e intanto la salute del personale, e di circa trenta detenute che si trovano ristrette nel reparto, è messa a grave repentaglio - si legge in un una nota -. Come se non bastasse anche la porta carraia da un po' di giorni non funziona e viene azionata a mano. In sostanza la struttura penitenziaria vercellese fa acqua da tutte le parti”.

Secondo l'Osapp, dunque, la situazione non è più tollerabile: “Le agenti della Polizia Penitenziaria del Reparto Femminile hanno dovuto prestare e stanno ancora prestando servizio con innumerevoli difficoltà e al freddo. Peraltro, questa grave situazione dovrebbe fare riflettere le autorità politiche del Dicastero della Giustizia e l’intero Governo rispetto alle condizioni gravemente critiche e senza ritorno del sistema penitenziario Italiano; nonché rispetto ai crescenti rischi per la salute dei lavoratori e all’assenza di qualsiasi forma di tutela del personale di Polizia Penitenziaria, soprattutto in distretti penitenziari quali quello del Piemonte – Liguria e Valle d’Aosta in cui nessuna forma di attenzione e-o intervento è da tempo posta in essere dai responsabili regionali e centrali dell’Amministrazione Penitenziaria”.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore