/ Scuola

Scuola | 05 febbraio 2019, 16:39

"Coraggio Simona, la tua scuola fa il tifo per te"

AL CAVOUR E LANINO INCONTRI PER EDUCARE AL RISPETTO DELLE PERSONE E ALLA PREVENZIONE DELLA VIOLENZA DI GENERE. E UN PENSIERO PER LA VERCELLESE VITTIMA DI UNA BRUTALE AGGRESSIONE

Gli studenti all'incontro con Dodicidicembre

Gli studenti all'incontro con Dodicidicembre

E' accaduto qui, a Vercelli. E' accaduto a te Simona, ex allieva della nostra scuola, dell'Istituto professionale Lanino.
E' ora di dire, di gridare ''Basta'' alla violenza contro le donne!
La famiglia, la scuola, la società civile devono educare al bene comune.
Pochi giorni fa a scuola è venuto l'amico Gianni Paronuzzi, presidente dell'associazione ''Dodicidicembre'', con una psicologa a ''fare prevenzione''.
E' stato trattato il tema dell'amore che non è possesso.
Simona stava subendo una violenza psicologica da un uomo che la voleva in modo malato, ossessivo e la sua ossessione è sfociata nel più brutale gesto che un essere umano possa compiere contro un altro essere umano.
Carnefice, privo di ragione, ha fatto del male a una giovane donna, a una mamma alla quale ha crudelmente tentato di togliere la vita.
La scuola deve “mettere in guardia” dal pericolo.
L'incontro nell'aula magna dell'Istituto Cavour ha risvegliato le nostre coscienze e noi alunni degli istituti tecnico e professionale ringraziamo per l’opportunità che abbiamo avuto.
Ora, ancor di più, siamo indignati davanti a un'ennesima violenza che ci colpisce da vicino.
Forza Simona, siamo con te e chiediamo leggi più severe. Speriamo tu possa tornare a sorridere e a trovare il coraggio di riprendere in mano la tua vita, per te stessa, per i tuoi figli, per tutte le donne che chiedono giustizia.

Classi IV A e IV B, Servizi Socio-sanitari Istituto professionale Lanino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore