/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | sabato 12 gennaio 2019, 01:52

Pro Vercelli tra mercato, futuro e gara con l'Arezzo il 20

OGGI, PARTITA-ALLENAMENTO CONTRO IL RENATE (14,30 AL PIOLA, INGRESSO GRATUITO) - QUANTO COSTA ACQUISIRE LA PRO?

Bellemo, punto fermo del centrocampo bianco

Bellemo, punto fermo del centrocampo bianco

Mercato.

Inutile, per adesso, controllare sui siti on line o sui giornali sportivi. La Pro Vercelli non si muove nel mercato e lo dichiara pure. Per ora si registrano solo le partenze del centravanti Cavaliere e il pressoché certo tesseramento di Victor Volpe, vent'anni, esterno sinistro italo-brasiliano.

Sul non-mercato della Pro Vercelli hanno ragione tutti.

Hanno ragione quei tifosi che dicono che con un paio di innesti giusti, a cominciare da un centravanti, la squadra ha tutte le carta in regola per lottare per la prima posizione ed evitare così l'incognita dei play off, ha ragione la società quando afferma che nuovi elementi farebbero ombra ai giovani che grazie a Grieco – Sangiorgi, Gerbi, Iezzi, De Marino che però è infortunato – sono diventati dei punti fermi. E ancora: il capocannoniere, in fondo, lo abbiamo già. Si chiama Morra, ha stupito tutti. Poi c'è Comi, che dovrebbe smaltire i suoi acciacchi. Senza dimenticare che Grieco adesso ha a disposizione Simone Rosso, che per la C è un esterno di lusso.

Come finirà? Probabilmente la squadra verrà rinforzata con qualche elemento a fine mese, quando sarà tempo di saldi. La panchina non è cortissima, ma almeno due tre elementi ci vorrebbero. Anzi no: ci vogliono.


Oggi, allenamento-partita.

Oggi alla 14,30 allenamento-partita tra Pro Vercelli e Renate (serie C, girone B), al Piola, ore 14,30.

L'ingresso è libero.

Vedremo giocare almeno uno spezzone di gara a Viktor Volpe?

E tra una settimana si gioca. Domenica 20 arriva a Vercelli l'Arezzo, una delle due squadre che, nel gran bel girone d'andata dei ragazzi di Grieco, vinse, seppur immeritatamente.


Ma Secondo lascia o resta?

In un'intervista rilasciata al bisettimanale La Sesia, il presidente Massimo Secondo per la prima volta parla di cifre. Qualcuno vuol farsi avanti? Prima – spiega - c'è da rilevare le due fidejussioni fatte dal presidente, 350mila euro per l'iscrizione al campionato, 600mila euro a garanzia parziale degli stipendi, 950mila euro, insomma, per intavolare una trattativa. Poi – ma questo lo diciamo noi – ci sono da aggiungere il monte ingaggi e stipendi per più di trenta persone, le collaborazioni eccetera eccetera. Qualcuno la vede facile?

rb

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore