/ Attualità

Attualità | 10 gennaio 2019, 11:55

«Arrivederci fratello mio»

LE TOCCANTI PAROLE DI MONSIGNOR CRISTIANO BODO IN DUOMO, AI FUNERALI DI ANDREA RAINERI

L'ultimo saluto ad Andrea Raineri

L'ultimo saluto ad Andrea Raineri

«Carissimo Andrea siamo in tanti a darti il nostro arrivederci. Impensabile questo momento... Il Signore ha voluto così, anche se umanamente non comprendiamo».

Duomo di Vercelli, giovedì 10 gennaio. Con la voce rotta dal dolore, monsignor Cristiano Bodo vescovo di Saluzzo - “don Cristiano” per Andrea e per i Cappuccini – parla rivolgendosi al dolore di tutti: della mamma Chiara, del papà Pino, del fratello Lorenzo, dei parenti e degli amici, della gente comune, delle autorità presenti, soprattutto del sindaco Maura Forte e della giunta di cui Andrea faceva parte, e soprattutto dell'assessore Daniela Mortara: lei e Andrea si conoscevano da quando erano piccoli. Erano prima di tutto amici, poi colleghi di giunta.

«Sei stato il primo animatore nella tua parrocchia dei tuoi Cappuccini – dice ancora monsignor Bodo - E sei diventato un grande. Hai segnato la vita di tanti, di tante persone».

Erano molto legati, Andrea Raineri e “don Cristiano”.

«Fino all' altro ieri eri in mezzo a noi, c'eravamo sentiti il 4 gennaio, giorno del tuo compleanno, con l'intento di vederci a Saluzzo per scambiarci i doni di Natale. Ora tu sei in Paradiso».

La conclusione, con parole condivise da tutta la comunità di credenti e non credenti: «Ti ricorderemo con questa frase: Andrea, il sorriso della carità. Arrivederci fratello mio».

rb

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore