/ Cronaca

Cronaca | 08 gennaio 2019, 09:34

Omicidio e tentato omicidio: chiuse le indagini per i casi Merlo e Camilleri

CHIESTO IL GIUDIZIO IMMEDIATO PER IL FIGLIO ACCUSATO DI AVER ASSASSINATO LA MADRE ADOTTIVA

Omicidio e tentato omicidio: chiuse le indagini per i casi Merlo e Camilleri

Chiuse le indagini per due episodi di sangue che, nei mesi scorsi, hanno molto colpito l'opinione pubblica e che hanno avuto, come vittime, due donne - la 66enne Paola Merlo e la 53enne Alfonsina Cafaro. In entrambi i casi a finire sotto accusa sono due uomini della stretta cerchia familiare: il figlio adottivo in un caso, e l'ex marito nell'altro.

Per l'omicidio di Paola Merlo, insegnante in pensione e volto noto nel mondo del volontariato, il pubblico ministero Davide Pretti ha chiesto il giudizio immediato nei confronti di Caleb Merlo Ndong, figlio adottivo della donna, accusato di omicidio aggravato. Se il giudice per le indagini preliminari accoglierà la richiesta si andrà direttamente a processo (o in abbreviato o più probabilmente in Corte d'Assise a Novara).

leggi anche: ACCUSATO DELL'OMICIDIO DELLA MADRE, MA LUI NEGA

Caleb Merlo Ndong, 38 anni, di origine camerunense, arrestato pochi giorni dopo la morte della madre e dallo scorso luglio in carcere, si è sempre proclamato innocente: tuttavia, secondo le accuse, sarebbe stato lui a uccidere la madre che non era più intenzionata a passare denaro all'uomo, probabilmente affetto da ludopatia.

E' stata invece notificata la chiusura delle indagini al legale di Antonio Camilleri, 58enne ex consigliere comunale di Villarboit accusato di aver sparato tre colpi di arma da fuoco alla moglie, Alfonsina Cafaro, che da qualche tempo si era separata.

leggi anche: SPARA ALLA MOGLIE CHE VUOLE LASCIARLO

La donna, pur raggiunta dai proiettili, si era miracolosamente salvata. Per Camilleri, immediatamente arrestato dai carabinieri e in carcere dal maggio dello scorso anno, l'accusa è tentato omicidio.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore