/ Spettacoli

Spettacoli | 17 dicembre 2018, 07:49

Concerto di Natale con il coro Quinta Vox

UN PROGRAMMA ISPIRATO AI CAROLS DELLA TRADIZIONE DEL NORD EUROPA

Concerto di Natale con il coro Quinta Vox

Per il quinto anno consecutivo, la chiesa parrocchiale San Martino di Palestro ospiterà un concerto dedicato al Natale.

Il proficuo sodalizio instaurato a partire dal 2014 tra i due gruppi corali In convertendo Dominus di Borgo Vercelli e San Martino di Palestro sotto la direzione del Maestro Marco Saveriano, proprio in occasione del primo evento natalizio presso le due parrocchie di appartenenza, ha seguito un percorso segnato da svariati concerti (non solo natalizi) a Palestro, Borgo Vercelli, Vercelli e San Nazzaro Sesia, oltre che dalla partecipazione, nel 2017, al 1° concorso nazionale di musica corale Canticum Cordis a Veruno (NO). Nel corso di queste esperienze si sono aggiunti via via elementi provenienti da località diverse rispetto ai due paesi d'origine, dando dunque vita ad una nuova realtà canora in costante evoluzione: il coro Quinta Vox, che conta oggi circa venticinque elementi stabili, tra cui solisti e strumentisti, ed esegue brani del repertorio polifonico sacro e profano, antico e contemporaneo, accanto a spirituals e carols della tradizione anglosassone.

L'appuntamento a Palestro è venerdì 21 dicembre, alle ore 21, per un concerto totalmente animato dal coro Quinta Vox, che proporrà brani del repertorio classico natalizio, ispirati in particolare ai carols della tradizione nordica europea, come “Once in Royal David's City”, “The First Noel” e “Ding Dong merrily on high”, senza dimenticare le sonorità antiche del gregoriano e la tradizione italiana e francese, in un'atmosfera variegata, a tratti solenne, suggestiva e giocosa, grazie anche ad articolati ed insoliti accompagnamenti strumentali e non priva di piacevoli sorprese, nella ricerca di un equilibrio espressivo rivolto al mistero dell'incarnazione.

L’evento, a ingresso libero e gratuito, è organizzato dalla parrocchia di Palestro, anche grazie al contributo della locale sezione Avis.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore