/ Spettacoli

Spettacoli | 11 dicembre 2018, 14:11

Anno Domini Gospel Choir in concerto a Trino

RACCOLTA DI FONDI PER LA CHIESA DI OGNISSANTI

Anno Domini Gospel Choir in concerto a Trino

"Trino ambisce a trasformarsi in un polo di eventi di primo piano a livello artistico e culturale, in grado di richiamare gente anche extra moenia. Dopo l’ottima partenza con il gremito concerto di fine estate di Jerry Calà, la Città prosegue il cammino felicemente intrapreso con uno show capace di coniugare musica di qualità di caratura internazionale con il messaggio religioso e sociale insieme di unità insito nel Natale”.
Esordisce così Daniele Pane, sindaco della località che ospita venerdì 14 dicembre alle ore 21 il concerto degli ‘Anno Domini Gospel Choir’, la prima, più antica e rinomata formazione gospel italiana atta a celebrare il venticinquennale dalla propria fondazione.
Guidato e diretto da sempre dal Maestro Aurelio Pitino – un passato di prestigio nella musica dance come leader de ‘I Legend’, gruppo da alta classifica a livello internazionale negli anni ’80, un presente come vocal coach e vocalist fra i più apprezzati anche dai grandi artisti della scena pop italiana -, il coro propone un riuscito mix di brani contemporanei e storici, in grado di emozionare al primo ascolto, in un delicato e coinvolgente intreccio di musica e parole.
Motivo per cui, negli anni, gli ‘Anno Domini Gospel Choir’ si sono ritagliati uno spazio di primo piano anche nel mondo discografico italiano, collaborando sia su disco che in live con artisti di fama quali, tra i tanti, Antonella Ruggiero, Rossana Casale, Gerardina Trovato, Bungaro (cantautore e autore di primo piano per artisti come Gianni Morandi, Fiorella Mannoia, Ornella Vanoni e Pacifico, con cui ha partecipato fra i Big all’ultimo Festival di Sanremo 2018), Linda, l’astigiano Danilo Amerio e Raphael Gualazzi, con cui si sono classificati secondi fra i Campioni al Sanremo di Fabio Fazio, nel 2014.
L’ingresso è libero. Il concerto, patrocinato dal Comune di Trino, avrà luogo nella chiesa parrocchiale di San Bartolomeo: presenta il concerto Maurizio Scandurra, giornalista, scrittore, imprenditore, critico musicale e benefattore, che ha scelto di donare l’evento al Comune di Trino in segno di unità d’intenti alla nobile causa e in memoria dell’indimenticato avvocato Bruno Poy (sindaco del confinante Palazzolo Vercellese).


“Fine del concerto è raccogliere fondi e sensibilizzare l’opinione pubblica sulle urgenti necessità di ripristino del tetto della chiesa di Ognissanti, sede dell’Arciconfraternita dell’Orazione e Morte, insieme all’esigenza di impellente restauro dell’incastellatura, elettrificazione, pulitura e messa in sicurezza delle campane, attualmente mute e impossibilitate al suono per motivi di sicurezza statica”, spiega Roberto Rosso, vice sindaco di Trino e Confratello emerito, da sempre attento e sensibile alle urgenze culturali del territorio trinese.
Gli fa eco Roberto Gualino, vice priore della Confraternita e Presidente del Consiglio Comunale: “Durante la serata, presenteremo entusiasticamente alla popolazione tutta il progetto di recupero delle campane, che è nostra intenzione unanimemente condivisa affidare nella sapienti mani della più famosa e antica azienda al mondo nel settore dei sacri bronzi, la molisana ‘Pontificia Fonderia Marinelli’ attiva ben dall’Anno 1000, i cui esperti e rinomati tecnici il 21 settembre scorso hanno effettuato un accurato sopralluogo proprio sul campanile della Chiesa, prima di stilare l’ottimo progetto e i relativi interventi a esso correlati”.
Conclude soddisfatta infine Giulia Rotondo, assessore alle Manifestazioni: “Per la prima volta a Trino un concerto Gospel coi fiocchi. Venerdì sera a Trino questo grande evento ci permetterà sia di entrare nel vivo del clima natalizio trasmettendoci un forte messaggio religioso tramite ospiti di rinomata fama, che di contribuire tutti assieme alla raccolta fondi per le nuove Campane della Confraternita dell'Orazione e Morte. Credo sia importante in questi tempi soprattutto, riportare alla luce valori morali che stanno pian piano svanendo attraverso momenti di condivisione e bontà come questo. Ringrazio di cuore il giornalista Maurizio Scandurra per il grande lavoro svolto riguardo alla realizzazione di questo concerto che, non ho dubbi, avrà sicuramente un grandissimo successo e che anticipo sarà solamente il primo di una lunga serie di manifestazioni che si svolgeranno nella nostra città anche per tutto il 2019”.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore