/ Sport

Sport | 10 dicembre 2018, 11:31

Sudata, meritata vittoria della PFV - Fotogallery

BASKET FEMMINILE SERIE C

Sudata, meritata vittoria della PFV - Fotogallery

CAMPIONATO SERIE C

11^ GIORNATA DI ANDATA -


Pallacanestro Femminile Vercelli – Pallacanestro Torino Young 68-63

(parziali: 20-11; 42-29; 49-35)

Tabellino PFV: Bassani 6; Acciarino 17; Puglioli 2; Pollastro 17; Ansu 6; Scarrone 12; Bosco 5; Ronca 3; De Ciccio ; Deangelis n.e; Rey n.e.; Balocco n.e: Allenatore: Alberto Corino.- Andrea Congionti


Dopo una settimana purtroppo movimentata in negativo, culminata con l’addio dell’allenatore sig. Paolo Rigolone prima alla squadra e poi alla società, dopo oltre tre anni di proficua collaborazione per i quali la società lo ringrazia comunque sentitamente, le ragazze della PFV sono scese in campo ciascuna con le proprie sensazioni e tutte insieme con una gran voglia di riscattare con una prova convincente questo periodo un po’ amaro per tutto l’ambiente.

La panchina è stata affidata al duo Alberto Corino ed Andrea Congionti, in attesa di una più precisa definizione dei ruoli, che avverrà in settimana, dal momento che le dimissioni di Rigolone sono state formalizzate ufficialmente venerdì sera.

La gara può essere raccontata in due parti distinte: la prima – durata per il primi 25’ – ha visto una PFV molto determinata sin da subito (7-2 dopo 3’) e molto attenta in difesa, dove ha concesso solo 11 punti alle avversarie che cercavano la conclusione quasi solamente con tiri da fuori. In attacco invece Bassani & C. riuscivano a selezionare bene i tiri di Pollastro (8 su 13) e le penetrazioni di Acciarino così che la frazione si chiudeva 20-11.

Nella seconda parte del primo tempo la PFV teneva al palo le avversarie per tre minuti interi, in cui non concedeva nulla e raggiungeva i 19 punti di scarto (34-15) al 15’. Poi vi era un primo sensibile calo difensivo tanto che le torinesi di Petrachi ne approfittano e, aggiustata la mira da fuori, in 4’ minuti riducevano lo svantaggio di 9 punti. Le squadre andavano quindi al riposo lungo sul 42-29.

Alla ripresa, nel terzo quarto, un 4-0 tutto di Bosco portava la PFV a +16 sul 49-33, e qui cominciava, in pratica, la seconda parte negativa della gara per la PFV, durata circa 10’. Infatti non si segnerà praticamente più, e per le vercellesi sarà buio per circa dieci minuti a cavallo dei due periodi: la terza frazione si chiudeva, per la cronaca, sul 49-35.

Il margine di +14 sembrava, comunque, ancora di tutta sicurezza, ma all’inizio del quarto periodo, complice un quintetto vercellese non equilibrato e la ritrovata fiducia delle avversarie, queste ultime mettevano a segno un parziale di 7-0 in 1’13” e riaprivano la partita.

Ci pensavano la solita Acciarino con Scarrone a mantenere le distanze ed a tre minuti dalla fine le padrone di casa, nonostante avessero perso molta della brillantezza iniziale, erano ancora a +11: ma le torinesi con tre triple da distanza siderale ed un paio di contropiedi dovuti a svarioni di Bassani e socie, arrivavano a -3, con grandissima fiducia in corpo, mettendo una gran paura al pubblico di casa.

Per recuperare, però, ricorrevano al fallo sistematico che procurava tiri liberi alle padrone di casa: prima Bosco con 1 su 2 e poi Acciarino e Bassani (decisiva alla fine), con 2 su 2 ai liberi chiudevano la partita, con in mezzo ancora un canestro messo dentro in un momento delicatissimo da una grande Pollastro.

Anche se tirata è stata un gran bella vittoria, che ridà fiducia all’ambiente in un momento non facile.


Claudio Roselli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore