/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 09 dicembre 2018, 15:33

I tifosi: «Morra farà 15 gol»

L'ALLENAMENTO DI SABATO, LE DICHIARAZIONI DI GRIECO ALLA VIGILIA DI PRO VERCELLI-CUNEO

L'allenamento di sabato

L'allenamento di sabato

 

Sei giocatori a destra, sette a sinistra, in mezzo un corridoio di tre metri (video). Nel corridoio arrivano di corsa, uno alla volta, i giocatori della Pro. Ricevono palla dai giocatori disposti su due file. Devono restituirla di piatto, di esterno, di collo, di testa.

Il tocco più vellutato, sciolto, preciso è quello di Max Gatto. Ma è Mammarella quello che colpisce di più. Lo stacco di testa è imperioso, si vede che sta bene. «Carletto ha diciott'anni» scherza un compagno.

Stadio Piola, allenamento di sabato. Solo una decina i tifosi, fa un freddo cane.

«Cosa vi aspettate dal calcio mercato?» domando ai tifosi.

«Una punta» rispondono.

«Morra comunque farà quindici gol» dice uno di loro. Gli altri annuiscono.

 

Queste le dichiarazioni di Grieco pubblicate sul sito della Pro Vercelli, domenica alle 15.



Avvicinamento “Finalmente abbiamo potuto lavorare durante la settimana tipo. Dopo i numerosi impegni ravvicinati, il gruppo ha goduto di due giorni liberi e le sedute di allenamento sono iniziate mercoledì. La squadra è motivata e vogliosa di interpretare al meglio questo tour de force che ci attende da qui al 30 dicembre”.

Insidie “Lunedì sera arriverá al Silvio Piola una squadra molto difficile da affrontare, organizzata, che subisce pochi gol e composta da diverse individualità importanti”.

Il collega “Cristiano Scazzola è un bravo tecnico che stimo. A Vercelli ha fatto bene ed è normale che la gente ne conservi un ricordo positivo. I nostri avversari sono molto abili nel capitalizzare le situazioni derivanti da palle inattive per cui dovremo prestare la massima attenzione”.

Assenze “Anche lunedì saremo costretti a fare a meno di Germano, Crescenzi, De Marino e Schiavon oltre al lungo degente Rosso. Vedremo poi se per la trasferta di giovedì sera a Lucca riusciremo a recuperare qualcuno”.

Effetto diretta “Per la prima volta quest’anno giocheremo con le telecamere puntate. Dovremo essere bravi a rompere subito il ghiaccio evitando che un pizzico di emozione di troppo induca qualcuno a strafare”.


 

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore