/ Economia

Economia | sabato 08 dicembre 2018, 10:58

Lavoro, licenziamenti a Saluggia, cassa integrazione in Valsesia

IL 2018 SI CHIUDE CON SEGNALI PREOCCUPANTI

Lavoro, licenziamenti a Saluggia, cassa integrazione in Valsesia

Il 2018 si chiude con una mazzata (non inattesa, purtroppo), per i lavoratori del polo LivaNova di Saluggia, attivo nel settore dei dispositivi biomedicali. Dopo un periodo di cassa integrazione straordinaria, l'azienda americana da cui dipende lo stabilimento vercellese ha comunicato l'avvio delle procedure di licenziamento per 61 dipendenti.

La crisi da congiunturale si è trasformata in strutturale nel polo industriale di Saluggia e il calo delle richieste di dispositivi prodotti ha portato agli esuberi. Nei prossimi giorni l'obiettivo dei sindacati sarà quello di ridurre l'impatto del provvedimento, cercando strade a sostegno dei lavoratori – alcuni dei quali sono vicini alla pensione.

Ha fatto richiesta di cassa integrazione per una contrazione delle commesse, invece, la Loro Piana (storica azienda tessile che fa parte della multinazionale francese del lusso LVMH). Diversi gli stabilimenti interessati dal provvedimento, tra cui Quarona e Borgosesia. La cassa integrazione, che dovrebbe durare una decina di giorni, riguarderà solo alcuni reparti e non lo stabilimento di Roccapietra dove è attuata la flessibilità.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore