/ Sport

Sport | 19 novembre 2018, 14:43

La PFV cede nella quarta frazione e perde con il Lapolismile Torino

ANCOR PIU' PESANTE LA SCONFITTA DELE UNDER 18 OPPOSTE ALLA CAPOLISTA

La PFV cede nella quarta frazione e perde con il Lapolismile Torino

PALLACANESTRO FEMMINILE VERCELLI CAMPIONATO SERIE C

7.a GIORNATA DI ANDATA

Lapolismile Torino - Pallacanestro Femminile Vercelli 80-60

(parziali: 17-12; 30-33; 47-48)

Tabellino PFV: Bassani 9; Acciarino 20; Puglioli 2; Coralluzzo 6; Pollastro 10; Ansu 5; Scarrone; Bosco 3; Ronca; De Ciccio n.e; Deangelis; Leone Sara 5. Allenatore: Paolo Rigolone – Ass.ti Andrea Congionti e Alberto Corino.


Ancora un’amara sconfitta per la PFV che subisce un pesante 80-60 da Lapolismile -seconda in classifica – in quel di Torino, risultato che peraltro non rispecchia l’andamento della gara e non rende giustizia alla pur buona prestazione delle vercellesi, per lunghi tratti.

Dopo un approccio un po’ timido, caratterizzato da molti errori, infatti, Coralluzzo & C. riuscivano a rimanere tranquillamente in partita nella scia delle padrone di casa (17-12 al 10’), impattando al 13’ sul 20-20 per mettere poi la testa avanti e chiudere la seconda frazione sul 30-33.

Nella ripresa la gara era assai combattuta, con Acciarino (9/14), Bassani (4/4) e Pollastro (10 p. 8 rimbalzi) che sospingevano le compagne con buone percentuali di tiro e grande intensità: era a cavallo dell’intervallo lungo che la squadra dava il meglio di sé.

La terza frazione si chiudeva con la PFV ancora avanti, sia pur di una sola lunghezza sul 47-48.

L’ultima frazione era, invece, fatale alle vercellesi che cedevano progressivamente in difesa, faticavano tremendamente a segnare e pagavano lo sforzo profuso per stare a pari con una compagine più attrezzata e, quindi, subivano la forza d’urto delle padrone di casa che mettevano a segno un parziale di quarto di 33-12 che chiudeva inesorabilmente i giochi.

“Abbiamo affrontato una squadra che ha in organico tre giocatrici di categoria superiore ed alcune giovani con notevoli doti tecniche e fisiche – ha affermato il vice presidente Roberto Cavallaio – mentre noi abbiamo recuperato la Scarrone, comunque non al meglio. La gara è stata bella e combattuta e, mentre nei primi dieci minuti vi sono stati molti errori da ambo le parti, nel secondo periodo si è vista la miglior PFV, con buona difesa e soluzioni precise in attacco, che si sono ripetute anche nel terzo periodo, macchiato solo con alcuni svarioni finali. Nel finale non abbiamo potuto contenere Montanaro e Ponzin, autrici in due di 25 dei 33 punti dell’ultimo quarto, ed abbiamo subito molto a rimbalzo”.


CAMPIONATO UNDER 18 -

Girone di qualificazione – 1^ giornata di ritorno

Domenica 18.11.2018 a Castelnuovo Scrivia – Palestra Scuole Medie


B.C. Castelnuovo Scrivia - Pallacanestro Femminile Vercelli – 88-29

(parziali: 17-12; 41-21-64-25)


Tabellino: Ansu 13; Ferrittu ; Bertelegni 1; Deangelis 2; Nagari 6; Luparia ; Zoccola 2; Mocchia ; Leone Sara 5; Dondi ; All.re Alessandro Carlaccini.


Opposte alla capolista imbattuta del girone, le under 18 della PFV tornano da Castelnuovo Scrivia pesantemente sconfitte dal Basket Club per 88-29.

Peraltro, dopo un primo quarto condotto con una certa accortezza, soprattutto con attenzione difensiva, le ospiti erano ancora in partita e chiudevano sul 17-12 per Castelnuovo la frazione di gioco.

Ma già nel secondo periodo le padrone di casa, sfruttando la propria superiorità tecnica, aumentavano il ritmo ed alzavano le percentuali al tiro, mentre le giovani di Alessandro Carlaccini non avevano armi altrettanto valide da opporre.

All’intervallo del 20’ il tabellone diceva 41-21 e, con venti punti al passivo contro una formazione come quella di Castelnuovo la partita si poteva già considerare archiviata.

Infatti mentre le alessandrine continuavano a martellare ed a centrare il canestro, le ospiti si spegnevano del tutto, forse un po’ troppo presto (4 soli punti realizzati rispettivamente nel terzo e nell’ultimo quarto sono decisamente pochi) ed il divario dilatava sino al 64-25 del 30’, per giungere al punteggio finale che dice - 59 per la PFV.

La seconda parte della gara è stata, dunque, pura accademia per entrambe le squadre, con le rosse di casa che provavano numerose rotazioni con le giocatrici della panchina ed andavano comunque sempre a segno.

Le vercellesi, dal canto loro, apparivano incapaci di reagire, come dovranno fare – invece- nelle prossime gare casalinghe nelle quali, sarà assolutamente necessario ottenere risultati migliori che all’andata (cioè vincere), se vogliono coltivare ancora qualche speranza di acciuffare il terzo posto del girone che vale la qualificazione alle finali regionali.

Claudio Roselli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore