/ Salute

Salute | 17 novembre 2018, 10:11

Nuove donatrici per la banca del latte

UN ALIMENTO PREZIOSO SOPRATTUTTO PER I PICCOLI PREMATURI

Nuove donatrici per la banca del latte

Cresce il numero di mamme che scelgono di donare il latte materno presso la banca del latte umano dell’Asl di Vercelli. Nei giorni scorsi a donare sono state un gruppo di mamme della zona di Santhià, San Germano, Livorno Ferraris. New entry che si vanno ad aggiungere ai gruppi arrivati nel mese precedente da Asti e Casale. Una attività che ben si colloca in una settimana speciale che vede domani la celebrazione della Giornata Mondiale dedicata al neonato prematuro.

Per crescere i bimbi hanno bisogno di latte e quello che le mamme scelgono di donare viene inviato in gran parte alla Terapia Intensiva Neonatale (TIN) di Novara; un alimento prezioso perché ha una valenza nutritiva e svolge un importantissimo ruolo terapeutico.

La Patologia Neonatale dell'Ospedale Sant'Andrea di Vercelli presta assistenza a neonati nati prima del termine di età gestazionale uguale o maggiore a 34 settimane e con un peso alla nascita uguale o maggiore di 1500 grammi  È attiva, ed è in continua implementazione la collaborazione con la TIN del Maggiore della Carità di Novara. I bimbi troppo prematuri sono infatti indirizzati al centro intensivo di riferimento individuato nell’ambito della rete ospedaliera; dopo la fase acuta il neonato può ritornare a Vercelli dove prosegue le cure in patologia neonatale fino alla dimissione. L'attività assistenziale prosegue anche dopo essere usciti dall’ospedale con l'ambulatorio di follow-up del neonato patologico (visite di controllo, ecografie encefalo, ecc.), in stretta sinergia con la Neuropsichiatria Infantile.

L’attività della Banca del latte dell’Asl di Vercelli è tra quelle inserite di recente anche nel più ampio progetto di certificazione Oms Unicf “ospedale amico del bambino”, percorso intrapreso dal punto nascita di Vercelli con il sostegno del Rotary club Sant'Andrea di Vercelli.

La Banca del Latte - centro di riferimento regionale - è presente nella struttura di Pediatria del Sant’Andrea, con punti di raccolta nei reparti di Ostetricia di Vercelli e Borgosesia. Chi fosse interessato a ricevere informazioni sulla Banca o diventare donatrice, contribuendo così al benessere di tanti piccoli, può contattare lo 0161-593454 o inviare una e-mail a bancalatte@aslvc.piemonte.it.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore