/ Arte e Cultura

In Breve

Arte e Cultura | lunedì 05 novembre 2018, 18:39

Museo Borgogna: una settimana, tre eventi

POMERIGGIO IN ARCA PER I BAMBINI, PASSEGGIATA ALLA SCOPERTA DEL FOLIAGE E NUOVA TAPPA DEL GRAN TOUR DI VERCELLI

Tre appuntamenti in pochi giorni proposti dal museo Borgogna

Tre appuntamenti in pochi giorni proposti dal museo Borgogna

Tre appuntamenti in pochi giorni proposti dal musoe Borgogna per utenti di tutte le età e di tutti gli interessi.

Si parte con “Giochi… d’Arte” per i bambini dai 4 agli 8 anni e i loro accompagnatori, in programma mercoledì 7 novembre alle 16.45: la proposta è di trascorrere un pomeriggio originale e divertente alla scoperta delle opere di Giorgio De Chirico con il percorso “Metafisico a chi?”. L’appuntamento si svolgerà in Arca, nella ex Chiesa di San Marco dove è in corso la mostra “100 % Italia. Cent’anni di capolavori” a cura del Museo Ettore Fico di Torino; per il laboratorio creativo verranno invece utilizzati gli spazi della Sezione Ragazzi della Biblioteca Civica. (Su prenotazione al numero 0161.252764; biglietto 5 € a partecipante)

Giovedì 8 novembre il museo propone un nuovo appuntamento della rassegna infrasettimanale dedicata ad un pubblico adulto “Le età del Museo”. Ritrovo alle 15 in Museo per “La bellezza del foliage tra Arte e viali cittadini”, una visita guidata ad alcune opere del Museo preceduta da una passeggiata in città alla scoperta dei colori autunnali e dei cambiamenti stagionali. La passeggiata sarà condotta da Anna Pepe del CRA (Centro ricerche Atlantide). Prenotazione obbligatoria al numero 0161.252764; costo 10 euro a partecipante.

Sabato 10 novembre dalle 10 alle 17 il Museo Borgogna propone un nuovo percorso Gran Tour intitolato “Percorsi del Novecento a Vercelli tra Accademia e Avanguardie”. In occasione della mostra in corso al Museo Borgogna Ad un tratto l'idea. Disegni di Ferdinando Rossaro (1846-1927), il percorso Gran Tour sarà incentrato sulla figura del pittore che fu non solo insegnante all'Istituto di Belle Arti cittadino ma anche rinomato ritrattista e autore di numerose opere sacre sul territorio. Dalla chiesa di San Cristoforo, in cui Rossaro dipinse la Madonna del Rosario esposta accanto alle opere di Gaudenzio Ferrari, si visiterà l'antica chiesa di San Giuliano e l'affresco del santo sul portale. Seguirà, dopo il passaggio in piazza Cavour, la visita alla mostra in Arca 100% Italia. Metafisica, Realismo magico, Neometafisica. Nel pomeriggio il percorso proseguirà al Museo Borgogna con la visita alla mostra, in cui si potranno ammirare i disegni preparatori ai dipinti di Rossaro e alcune opere pittoriche, e alla sezione del Novecento. Su prenotazione al numero verde 800 329 329.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore