/ Gattinara-Valsesia

Gattinara-Valsesia | mercoledì 10 ottobre 2018, 15:37

Sicurezza: in arrivo 30 telecamere di ultima generazione

GATTINARA: ANDRANNO A MONITORARE CIMITERO, PARCHI GIOCO E ALTRE AREE SENSIBILI CON L'OBIETTIVO DI EVITARE ATTI VANDALICI E CRIMINI

Il sindaco Baglione e il consigliere con delega alla Sicurezza, Valeri

Il sindaco Baglione e il consigliere con delega alla Sicurezza, Valeri

Arrivano nuove videocamere a vigilare sulla sicurezza dei gattinaresi.

Va avanti, infatti, il piano di ampliamento del sistema di videosorveglianza e, in questi giorni, sono partiti gli interventi che prevedono l’installazione di nuove telecamere e la sostituzione di quelle obsolete. Si tratta di un nuovo passo avanti nel programma dell’Amministrazione che da tempo è impegnata nell’implementazione del sistema di videosorveglianza.

In dettaglio il progetto, prevede l’installazione di 30 nuove telecamere che andranno a coprire i punti sensibili non ancora monitorati, come ad esempio il cimitero, i parchi gioco e altri punti specifici e mirati e a sostituire le telecamere obsolete con telecamere di ultima generazione che grazie alla qualità delle ottiche, offrono immagini estremamente nitide anche in assenza di illuminazione.

«La sicurezza di Gattinara e dei gattinaresi – spiegano il sindaco Daniele Baglione e Gianluca Valeri, delegato alla Sicurezza – è per noi una priorità. Con questo intervento andremo a monitorare in modo sempre più efficace il territorio cittadino. Nel comando di Polizia locale è stato realizzato un apposito spazio attrezzato per questo specifico servizio, che sarà a disposizione oltre che della Polizia municipale anche dalle altre Forze dell’Ordine per gli usi di legge. Questo intervento, insieme alla sostituzione delle luci nelle vie cittadine con lampade a tecnologia a led, ci consente di raggiungere tre importanti obiettivi: strade più sicure, più illuminate e sotto controllo. Un così considerevole aumento degli impianti di videosorveglianza, unito alla posa delle telecamere all’ingresso della città che controllano gli accessi – concludono Baglione e Valeri- è un valido deterrente contro furti e atti vandalici e un prezioso aiuto per il lavoro delle Forze dell’Ordine».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore