/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | domenica 23 settembre 2018, 10:57

La cantina trasformata in centrale di spaccio: gli ordini trasmessi via WhatsApp

NEI GUAI UN 22ENNE DENUNCIATO ALLA PROCURA DI VERCELLI

La cantina trasformata in centrale di spaccio: gli ordini trasmessi via WhatsApp

Aveva messo in piedi un vero e proprio supermarket dello spaccio. Base nella cantina di casa, ordinazioni ricevute via WhatsApp e consegne direttamente ai clienti, a qualsiasi ora del giorno e della notte.

A fermare questa fiorente attività, messa in piedi da un casalese di 22 anni, già noto per precedenti specifici legati alla droga, sono stati i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Casale che hanno denunciato il giovane per detenzione e spaccio: il gip del tribunale di Vercelli ha poi disposto la misura dell’obbligo di dimora.  

Il giovane aveva un bel giro di clienti che arrivavano anche dai paesi della zona al confine con il vercellese: per lo più studenti, operai, impiegati e commercianti tutti di giovane età. Sorpreso in flagranza di reato è stato denunciato alla procura di Vercelli. 

Nel suo fascicolo anche fotografie e intercettazioni ambientali che documntano l'attività. Per una dozzina di clienti, ripresi e identificati dalle forze dell'ordine, scatterà invece la segnalazione alla Prefettura come consumatori.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore