/ Cronaca

Cronaca | mercoledì 19 settembre 2018, 23:14

Trovano un cadavere tra i boschi della Valle Cervo

DRAMMATICA SCOPERTA DI DUE CERCATORI DI FUNGHI

Trovano un cadavere tra i boschi della Valle Cervo

Macabra scoperta in Valle Cervo. Nel pomeriggio di mercoledì 19 settembre, è stato rinvenuto un corpo senza vita, in avanzato stato di decomposizione. A trovarlo riverso sul torrente del Rio Canaggio, a Tavigliano, due giovani cercatori di funghi (uno di Pralungo, l'altro di Quaregna), che hanno notato uno scarpone e lanciato immediatamente l'allarme al 112.

E, in serata, è arrivata la conferma sull'identità del corpo trovato senza vita: si tratta di Matteo Caccia, 41enne scomparso da Busto Arsizio. La salma è a disposizione dell'Autorità Giudiziaria che potrebbe disporre autopsia per determinare le esatte cause del decesso che dai primi esami parrebbe per morte naturale.

Drammatico il racconto dei cercatori di funghi. "Non riuscirò più a togliermi quelle immagini" racconta visibilmente scosso uno dei due

Sul posto Vigili del Fuoco e Carabinieri per i rilievi del caso. Al momento non si conoscono le cause della morte.

dal nostro corrispondente a Biella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore