/ Attualità

Attualità | 17 settembre 2018, 17:41

"Una nuova mobilitazione a favore della vita"

INCONTRO CON IL PROFESSOR MASSIMO GANDOLFINI

Massimo Gandolfini a Vercelli

Massimo Gandolfini a Vercelli

Riceviamo e pubblichiamo.

Un pubblico numeroso e attento ha partecipato venerdì 14 settembre alla bella conferenza tenuta in seminario dal professor Massimo Gandolfini su due documenti importanti, concernenti, anche se in modo antitetico, il tema della vita nascente: l’enciclica sulla contraccezione di papa Paolo VI dal titolo Humanae vitae del 1968 e la legge 194 del 1978 sulla legalizzazione dell’aborto.

Il professore ha sapientemente tratteggiato il contesto culturale dal quale i due documenti nacquero e ha sottolineato il carattere profetico del testo del papa, il quale vide con chiarezza come dalla liberalizzazione dell’aborto e dei metodi artificiali di controllo delle nascite sarebbero derivati tanti mali morali del nostro tempo, quali la perdita della dignità umana, la crisi della famiglia, la confusione tra desiderio e diritto, il crollo delle coordinate fondanti della persona e della comunità.

Per questo il professor Gandolfini ha con vigore ricordato che urge una nuova mobilitazione a favore della vita, sostenuta dalla cultura e rafforzata dalla testimonianza coerente. Ha lodato l’iniziativa delle associazioni organizzatrici (Alleanza cattolica, Medici cattolici, Cammino catecumenale, UCIIM) e le ha esortate a proseguire nell’impegno a favore della centralità della persona e della sua verità assoluta. L’incontro si è concluso con un vivace dibattito, coordinato dalla dottoressa Silvia Scaranari.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore