/ Notizie dal Piemonte

Notizie dal Piemonte | 25 agosto 2018, 10:38

Diffonde la foto di una coetanea 13enne a seno nudo: denunciati i genitori

IL GIOVANISSIMO BULLO NON E' PUNIBILE PER LEGGE, MA IL CASO E' STATO SEGNALATO ALLA PROCURA DEI MINORI

Diffonde la foto di una coetanea 13enne a seno nudo: denunciati i genitori

Condivide su WhatsApp la foto di una compagna di classe, 13enne, cui aveva sollevato la maglietta e fotografato il seno nudo. E siccome lui è troppo giovane e per legge non punibile, la Polizia Postale denuncia i genitori.

A salvare il ragazzino da un'accusa pesante - diffusione di materiale pedopornografico - è stata la giovane età. Ma a rischiare di pagarne le conseguenze saranno i genitori che non hanno vigilato sul suo comportamento.

La pratica è quella che viene chiamata sexting: riprendere scene sessuali e farle circolare attraverso il web o i social e la vicenda ha come teatro il biellese: la foto, ottenuta sollevando all'improvviso la maglietta della compagna di classe e poi fatta girare, sarebbe l'atto finale dopo una serie di molestie fisiche che avevano già caratterizzato il comportamento del giovane.

Il ragazzino, però, per legge non è punibile, ma ai genitori è stato contestato il mancato esercizio di una vigilanza adeguata all’età e indirizzata a correggere comportamenti inadeguati. Il caso, inoltre, è stato segnalato alla Procura dei Minori del Tribunale di Torino.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore