/ Cronaca

Cronaca | 21 agosto 2018, 09:08

Finisce in rissa la serata in famiglia

UN GIOVANE SI FERISCE CERCANDO DI PRENDERE A PUGNI IL COGNATO

Finisce in rissa la serata in famiglia

Finisce con una lite sedata dall'intervento dei carabinieri una serata "in famiglia" sulle rive del lago di Viverone. I carabinieri di Cavaglià sono dovuti intervenire, all’imbocco della passeggiata, per calmare gli animi e fermare una lite scoppiata tra due cognati.

Nella foga del momento, un 25enne di Alice Castello, si è procurato un taglio alla mano nel tentativo di mollare un pugno al cognato di 45 anni. L'uomo è stato soccorso e medicato dal 118, rimediando sette giorni di prognosi. I carabinieri, dopo aver riportato la calma, si hanno identificato i due litiganti (senza denunciare nessuno dal momento che per procedere occorre una querela di parte).

Nella stessa serata, sempre sul lungolago, è stata notata una banda di giovani marocchini che puntavano i clienti in uscita dai vari locali, cercando di rubare i cellulari. All'arrivo degi agenti della Polizia locale, il gruppetto si è disperso e dato alla fuga, senza farsi rintracciare.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore