/ Attualità

Attualità | 21 agosto 2018, 08:53

Servizio civile nazionale: tutte le novità del bando 2018

NUMERI, PROGETTI E ATTIVITA' SPERIMENTALI

Servizio civile nazionale: tutte le novità del bando 2018

Il 20 agosto, è stato pubblicato, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, sul sito del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, il bando del Servizio Civile per la selezione dei volontari.

I giovani che saranno impegnati per la Regione Piemonte sono 1169, suddivisi in 313 progetti approvati, presentati dagli enti accreditati all’albo regionale.

Le aree di intervento in cui i progetti insistono per la maggior parte sono: l’assistenza rivolta, in particolar modo, a disabili, minori e giovani in condizioni di disagio o di  esclusione sociale, donne con minori a carico e donne in difficoltà, persone affette da dipendenza, persone vittime di violenza, migranti. L’educazione e la promozione culturale rivolta a tutte le fasce di età, minori-giovani-anziani; il tutoraggio scolastico, la lotta all’evasione e all’abbandono scolastico; la cura e la conservazione del patrimonio storico, artistico e culturale (biblioteche, musei, centri storici); la promozione dello sport, anche finalizzato a processi di inclusione;  l’educazione e la promozione ambientale e paesaggistica, con particolare riguardo al monitoraggio dell’inquinamento e alla salvaguardia e alla tutela di parchi ed oasi naturalistiche;  la diffusione della conoscenza e della cultura della protezione civile.

Sono soprattutto i primi tre ambiti che ricevono il maggior numero di volontari, mentre il settore del patrimonio artistico-culturale quest’anno ha riscosso un particolare incremento.

In tutta Italia sono 53.363 i posti disponibili per i giovani tra i 18 e 28 anni che vogliono diventare volontari di servizio civile.

“Nel bando nazionale - riporta il sito del Ministero - sono inseriti anche i 94 progetti all’estero, che vedranno impegnati 805 volontari, e i 151 progetti “sperimentali” che consentiranno a 1.236 giovani di “collaudare” alcune novità introdotte dalla recente riforma del servizio civile universale. Si tratta, nello specifico, della flessibilità della durata del progetto e dell’orario di servizio; di un periodo di tutoraggio, fino a tre mesi, finalizzato a facilitare l’accesso al mercato del lavoro dei volontari o, in alternativa, di un periodo di servizio in un altro Paese dell’Unione Europea; di misure che favoriscono la partecipazione dei giovani con minori opportunità".

Quest’anno, per facilitare la partecipazione dei giovani al Bando volontari e, più in generale, per avvicinarli al mondo del servizio civile, è stato realizzato il sito dedicato www.scelgoilserviziocivile.<wbr></wbr>gov.it che, grazie al linguaggio più semplice, diretto proprio ai ragazzi, potrà meglio orientarli tra le tante informazioni e aiutarli a compiere la scelta migliore. Sarà possibile rispondere al bando entro e non oltre venerdì 28 settembre 2018, collegandosi al sito www.<wbr></wbr>gioventuserviziocivilenazional<wbr></wbr>e.gov.it, nella "Selezione volontari SCN", nella quale è possibile trovare tutte le informazioni utili e scaricare i bandi.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore