/ Cronaca

Cronaca | mercoledì 11 luglio 2018, 18:49

Processo Korczak: chiamati in causa anche Ministero e dirigente scolastica

LE PARTI CIVILI CHIEDONO CHE IL MONDO DELLA SCUOLA ENTRI NEL PROCEDIMENTO (PER RISARCIRE EVENTUALI DANNI)

Processo Korczak: chiamati in causa anche Ministero e dirigente scolastica

Si torna in aula per la vicenda della scuola materna Korczak. Questa mattina, davanti al giudice Cristina Barillari, è iniziato il processo contro Luisita Cantù, insegnante di sostegno alla scuola materna, finita agli arresti domiciliari (così come era avvveuto per altre due colleghe) nell'ambito dell'inchiesta condotta dalla squadra Mobile della Questura nella primavera del 2017.

Cantù, difesa dagli avvocati Fabrizio Mastro e Cosimo Maggiore, deve rispondere di un numero minore di episodi rispetto a quelli contestati alle sue colleghe che avevano scelto il rito abbreviato. Alla Korczak si occupava di un bambino disabile, la cui famiglia non si è costituita parte civile nel procedimento, ritenendo dunque che non ci fosse un danno nei confronti del piccolo. Si sono invece costitute (con gli avvocati Roberto Rossi, Luca Berra, Teresa Certa e Francesca Orrù), una decina di famiglie della stessa classe i cui bimbi hanno assistito agli episodi che vengono contestati all’insegnante. E proprio dai legali delle parti costitute, in apertura di dibattimento, è stata depositata l'istanza per chiamare in causa come responsabile civile il ministero della Pubblica amministrazione e, solo da alcune famiglie, l'istituto comprensivo Lanino, nella figura della dirigente Fernanda Chiarello.

Il giudice si è riservata di decidere in merito: se accoglierà la richiesta, in caso di condanna dell’insegnante, anche Ministero e dirigente scolastica dovranno partecipare al risarcimento dei danni.

Pressoché vuota l'aula, se non per la presenza delle telecamere della Rai che hanno chiesto il permesso di filmare le udienze: il giudice, in accordo con i legali della difesa, ha comunicato che valuterà di volta in volta se dare il permesso.

reb

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore