/ Economia

Economia | 26 giugno 2018, 16:51

Polioli, fumata nera: "1000 euro per distruggere 100 famiglie!"

BRUTTE NOTIZIE DALL'INCONTRO TRA SINDACATI E AZIENDA

Polioli, fumata nera: "1000 euro per distruggere 100 famiglie!"

Brutte notizie dall'incontro fra i sindacati e la Perstorp, azienda poprietaria della Polioli. La dirigenza della società svedese ha confermato la chiusura dell'impianto prevista per le fine di luglio, respingendo, dunque, la proposta avanzata dai sindacati di posticipare lo stop alla produzione.

Ma anche sul versante degli incentivi e delle buonuscite non si sono avute apertura degne di nota. Anzi. In un post pubblicato sul suo profilo di Facebook, Gigi Guasco della Uil commenta amaramente l'offerta ricevuta dall'azienda.

Il muro contro muro, dunque, continua. Finora, a parte la solidarietà di politici e amministratori locali, i 72 dipendenti dell'azienda chimica che, tra un mese, saranno senza lavoro, hanno ottenuto ben poco, purtroppo. Nelle prossime ore, nell'assemblea sindacale, si decideranno nuove forme di protesta.

Della vicenda si parlerà, in settimana, anche in consiglio comunale: la procedura di licenziamento avviata dalla Perstorp riguarda i 72 dipendenti dell'impianto vercellese di età compresa fra i 45 e i 60 anni, ma a fare le spese della chiusura saranno una trentina di persone che operano nelle cooperative di servizio all'interno dello stabilimento.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore