/ Salute

Salute | 25 giugno 2018, 12:47

Infezione da Papilloma virus: vaccini anche per i maschi

SI PARTE A SETTEMBRE CON I BAMBINI NATI NEL 2006

Infezione da Papilloma virus: vaccini anche per i maschi

Parte da settembre la campagna di vaccinazione promossa dall’Asl di Vercelli contro l’HPV (papilloma virus umani) e rivolta ai maschi. Al ritorno dalle vacanze le famiglie del bambini maschi nati nel 2006 troveranno l'invito ad aderire alla vaccinazione che, per le femmine, è già attiva fin dal lontano 2007.

"L’obiettivo - spiega Chiara Serpieri, direttore generale di Asl Vercelli - è implementare  la lotta alle patologie HPV correlate nell’intera  popolazione, riducendo  la circolazione del virus. Nel piano nazionale vaccini 2017-19 è stata introdotta la vaccinazione attiva anche per i maschi; in Piemonte la campagna inizia quest’anno".

A spiegare l'importanza e l'efficacia della vaccinazione sono stati il direttore del servizio di Prevenzione, Gabriele Bagnasco e la dottoressa Virginia Silano.

"La strategia adottata in un primo momento contro le infezioni da Papilloma virus è stata quella di vaccinare le ragazze in età precoce per intervenire prima dell’inizio dell’attività sessuale - hanno spiegato -. Da quest’ultima, infatti, dipende in buona parte la trasmissione del virus. La vaccinazione risulta più efficace quando l’infezione non è ancora presente. Tuttavia la possibilità di determinare una protezione anche in età più avanzate ha fatto sì che l’offerta della vaccinazione sia stata estesa gratuitamente a tulle le ragazze in etàminorile, e che il vaccino possa essere somministrato, su base volontaria, alle donne fino a 45 anni di età. Al momento su questo fronte la copertura vaccinale ha raggiunto nell’Asl VC circa il 70%".
 
Con il procedere degli studi sulle infezioni collegate a questo ceppo virale si è scoperto che l'uomo ha un rischio di contrarre l'infezione da Hpv cinque volte superiore a quello delle donne. Così, parallelamente agli studi relativi al tumore del collo dell'utero, si sono sviluppati ulteriori studi, concentrati in particolare sui maschi.

Da settembre negli ambulatori vaccinali dell'Asl Verceli, partirà dunque la campagna rivolta ai ragazzi undicenni di entrambi i sessi e ai maschi dodicenni. "Il vaccino utilizzato sarà quello più recente - aggiunge Bagnasco - che dispone del più ampio spettro d’azione, cioè efficace nei confronti di 9 ceppi virali".        
 
Lo sviluppo degli studi sull’infezione da HPV ha chiarito che essa è alla base di molte altre importanti patologie, favorite dai diversi ceppi del Virus, presente in circa 100 varianti; tra queste i condilomi e altri tipi di tumore, sia a carico del sesso femminile che maschile.

fr

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore