/ Politica

Politica | mercoledì 20 giugno 2018, 08:16

"Riso, stop all'invasione asiatica"

TIRAMANI (LEGA NORD): "CI FAREMO SENTIRE A BRUXELLES PER DIFENDERE I NOSTRI AGRICOLTORI"

"Vogliamo assolutamente porre un freno all'incontrollata importazione di riso proveniente da Cambogia e Birmania, che hanno libero accesso al mercato italiano senza pagare alcun dazio grazie alle scellerate decisioni comunitarie sostenute dal precedente Governo italiano". Paolo Tiramani, parlamentare della Lega Nord, prende posizione su un tema molto sentito dalle associazione agricole e dai produttori locali, schierandosi a fianco della Coldiretti e soprattutto dei risicoltori vercellesi e novaresi si schiera il deputato leghista Paolo Tiramani.

"La principale conseguenza di questo assurdo sistema - aggiunge il parlamentare - è il dimezzamento delle quotazioni del riso, arrivato a livelli insostenibili per gli agricoltori, livelli che mettono a rischio in questo modo la sopravvivenza e il futuro dei nostri risicoltori. Le importazioni di riso proveniente dai paesi asiatici, senza essere sottoposti ad alcun dazio, nell'ultimo anno sono triplicate e stanno producendo una drammatica crisi, mettendo a rischio il primato italiano a livello europeo di produttività del riso. Ci faremo sentire a Bruxelles per difendere i nostri agricoltori e i nostri prodotti, affinchè vengano posti dei limiti alla completa libertà di importazione nell'Unione Europea del riso e di altri prodotti agricoli che mettono in serio pericolo la nostra economia".

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore