/ Gattinara-Valsesia

Gattinara-Valsesia | 23 maggio 2018, 20:11

Madonna di Rado: dagli studenti progetti per il rilancio

ISTITUTO COMPRENSIVO E GEOMETRI HANNO STUDIATO GIARDINO ED EDIFICI COLLEGATI ALL'ANTICO LUOGO DI CULTO. UNA MOSTRA RACCONTA COS'HANNO REALIZZATO

Madonna di Rado: dagli studenti progetti per il rilancio

Nel corso dell’anno scolastico l’Istituto Tecnico per Geometri Mercurino Arborio Gattinara e l’Istituto Comprensivo di Gattinara hanno collaborato sviluppando, con gli studenti di alcune classi, interessanti spunti didattici.
Base di partenza il Santuario della Madonna di Rado, alle porte della città.
I ragazzi hanno visitato il Santuario, rilevando le strutture esistenti e focalizzando l’attenzione sulla disposizione e le caratteristiche del complesso: la chiesa, la struttura annessa, il cortile col giardino.
Basandosi su questi primi dati ed impressioni, i ragazzi dell’Istituto Comprensivo hanno preparato cartelloni e tele con scorci particolari del Santuario, mettendo in risalto e rielaborando dettagli decorativi, architettonici e paesaggistici.
L’osservazione del giardino, racchiuso tra le antiche mura, ha permesso ulteriori riflessioni sull’hortus simplicium e fornito spunti per l’organizzazione dell’orto scolastico predisposto nel cortile dell’Istituto.
La classe IV B dell’ITG ha partecipato alla realizzazione degli elaborati, rilevando l’area con strumentazione topografica.
Gli studenti della classe IV A hanno invece partecipato al concorso nazionale “I futuri geometri progettano l'accessibilità" con il progetto “Una casa per tutti”, proposta di ristrutturazione dell’edificio annesso al Santuario, nel rispetto della normativa relativa al superamento delle barriere architettoniche e della vocazione stessa della struttura, storicamente utilizzata per l’accoglienza dei devoti ed ora sede Scout di Gattinara.
Un’esercitazione che ha avvicinato i giovani a questo sito affascinante, caro ai gattinaresi, angolo di pace e centro religioso frequentato almeno dal X secolo.
Tutti gli elaborati legati a questo progetto ed il plastico del Santuario verranno esposti nel centro storico della città sabato 26 e domenica 27 maggio, in occasione della manifestazione “Rosa e Rosso di Maggio”.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore