/ Politica

Politica | 22 aprile 2018, 10:16

"Fondi statali: a rimetterci sono sempre i Comuni del Nord"

INTERVENTO DEL PARLAMENTARE PAOLO TIRAMANI SULLE GRADUATORIE PER LA MESSA IN SICUREZZA DEGLI EDIFICI

"Fondi statali: a rimetterci sono sempre i Comuni del Nord"

“Lascia quantomeno perplessi - commenta Paolo Tiramani vice presidente vicario Co.Nord e deputato - che le graduatorie del bando per interventi riferiti a opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio vedano in sostanza premiare e finanziare 146 opere in gran parte in Comuni in dissesto finanziario".

Il neo deputato vercellese torna sulla vicenda che, nei giorni scorsi, ha portato a una sollevazione dal parte di parlamentari e rappresentanti del territorio.

leggi anche: COMUNI VIRTUOSI ESCLUSI DAI FINANZIAMENTI: L'ENNESIMA BEFFA

Tiramani fa notare come "Appare paradossale infatti apprendere che amministrazioni che hanno consolidato situazioni di dissesto finanziario nel corso degli anni si vedano riconoscere e finanziare progetti anche da diversi milioni di euro. Il tutto poi è se possibile ancora più assurdo alla luce del fatto che a farne le spese sono invece quelle realtà che invece dimostrano da tempo una gestione virtuosa dell’esercizio (quasi la totalità di quelle situate in Nord Italia). Una virtuosità inficiata da un sistema di graduatoria senza dubbio sbagliato e inadatto a premiare i progetti migliori e i Comuni che li propongono. Come Confederazione riteniamo che oltre ad una più equa e giusta ripartizione su tutto il territorio delle risorse messe a disposizione il criterio di scelta dovrebbe anche e soprattutto tenere conto della capacità gestionale di chi quelle risorse andrà ad impiegarle. Nei prossimi giorni – conclude Tiramani- faremo il possibile per rimarcare e sottolineare nelle sedi opportune questa grave situazione a chi di dovere auspicando che qualcosa possa cambiare fin da subito, magari già per il bando in questione”.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore