/ Economia

Economia | 21 aprile 2018, 11:13

Una profumeria è di troppo...

DOUGLAS O LA GARDENIA: PER L'ANTITRUST UNA DELLE DUE DEV'ESSERE VENDUTA

Una profumeria è di troppo...

O Douglas o La Gardenia. Una delle due è di troppo secondo l'Antitrust. Dopo il passaggio delle quote societarie di Limoni, La Gardenia e LLG a Douglas, società che ha sede generale a Dusseldorf in Germania, la dislocazione dei punti vendita del nuovo colosso della cosmetica è finita nel mirino dell'Antitrust: il gruppo oggi ha 2.400 negozi in 19 paesi, 22.000 dipendenti e 2.800 milioni di euro di fatturato e, in Italia, è leader di mercato.

Nelle varie fasi di integrazione, tra giugno e luglio 2018, è prevista la fusione per incorporazione delle società La Gardenia e LLG in Limoni e successivamente, a gennaio/febbraio 2019, la fusione di Limoni in Douglas.

Un'operazione non priva di risvolti sul versante occupazionale. UilTucs nazionale fa infatti sapere che l’Antitrust ha prescritto, al gruppo di vendere circa una ventina di negozi in zone nelle quali le due società unite superano il 45% della quota di mercato: oltre Vercelli sono interessati Bergamo, Chieti, Milano, Pisa, Alessandria, Pescara, Catania, Mantova, Grosseto, Latina, Biella e Bari.

"Questo apre uno scenario incerto sulla localizzazione di tali punti vendita, ma se verranno ceduti dalle società nei tempi previsti per la trattativa libera, le lavoratrici ed i lavoratori passeranno ad un nuovo proprietario" si legge in una nota dell'organizzazione sindacale. A Vercelli, la questione riguarda, una decina di lavoratrici, che operano nei due punti vendita di piazza Cavour e corso Libertà.

Le due società hanno inoltre previsto di chiudere ulteriori 26 negozi (non a Vercelli, comunque). Le motivazioni che sono state presentate ai sindacati, riguardano il recesso del contratto di affitto da parte della proprietà dell’immobile in un caso, la presenza ravvicinata di uno o più punti vendita dei 3 marchi interessati o la scarsa performance, a loro avviso non più sostenibile. La trattativa, sul tema avviene a livello nazionale: il prossimo incontro è in programma a Firenze a fine mese.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore