/ Pro Vercelli

In Breve

mercoledì 17 luglio
venerdì 12 luglio
giovedì 11 luglio
lunedì 08 luglio
martedì 02 luglio
domenica 30 giugno
venerdì 28 giugno
Alberto Gilardino (foto NewsBiella)
(h. 15:38)
martedì 25 giugno
lunedì 24 giugno

Pro Vercelli | 20 aprile 2018, 17:55

Pro Vercelli: spareggio sul campo infuocato di Chiavari

GRASSADONIA: DECIDERO' SOLO DOMANI CHI MANDARE IN CAMPO, VOGLIO UNA SQUADRA DETERMINATA, COMPATTA

Pro Vercelli: spareggio sul campo infuocato di Chiavari

Faranno un tifo indiavolato contro l'odiatissima Pro, i tifosi dell'Entella. Ma l'ambiente è particolarmente caldo per i risultati e la classifica della squadra. Una squadra che, a differenza della Pro Vercelli, era stata allestita senza badare a spese, si pensi a Brivio, ex serie A ora, spesso relegato in panchina, a La Mantia (che comunque le sue reti le ha realizzate), a Crimi, uno dei migliori centrocampisti della serie cadetta.

Insomma, il tecnico e la squadra sono al centro di critiche molto, ma molte dure.

“Per loro conta solo un risultato, vincere, lo ha dichiarato anche il loro allenatore, e questo fa capire l'importanza di una partita che molto probabilmente verrà decisa dagli episodi”.

I convocati sono 25, mancano all'appello Kanoute, Morra, Bertosa. Quest'ultimo domani giocherà con la Primavera, è importante che carburi prima possibile.

“Giocherà ancora Mammarella, stringendo i denti” commenta Grassadonia.

4-3-3, magari con Rovini ala destra, o 3-5-2? Con il Pescara la Pro ha iniziato bene con la difesa a quattro, poi però è andata in crisi quando si è ritrovata in superiorità numerica, ed è tornata alla vittoria con il 3-5-2.

“Ho avuto sensazioni positive con entrambi i modulo. Rovini? Largo sulla destra è un po' sacrificato, deve lavorare molto sull'intensità, sono sicuro che di qui alla fine ci tornerà utile”.

Domani ci sarà un buon seguito di pubblico. I fedelissimi.

“Ringrazio tutti, quelli che verranno e quelli che invece tiferanno da casa. I tifosi che ci seguono in trasferta meritano il saluto della squadra a fine partita, non è successo?, ne parlerò coi ragazzi e per intanto chiedo scusa io”.

Chi giocherà?

“Ho ancora qualche dubbio. Domani valuterò un paio di calciatori, la stanchezza e la tensione si fanno sentire. In assoluto cercheremo di mandare in campo una squadra che abbia una grande compantezza. È una sorta di derby, lo so, un altro spareggio. Saranno tutti spareggia da qui alla fine”.


Ricordiamoli questi spareggi.

Dopo Chiavari, due gare interne ma toste, contro Parma e Venezia, quindi trasferta sul difficile campo dello Spezia, poi penultima gara al Piola contro la Ternana e, infine, ultima di campionato sul campo del Cittadella.


Una possibile formazione.

Pigliacelli; Alcibiade, Gozzi, Bergamelli; Ghiglione, Germano, Vives, Castiglia, Mammarella; Raicevic (Rovini), Bifulco.



Remo Bassini

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore