/ Pro Vercelli

Che tempo fa

Cerca nel web

Pro Vercelli | venerdì 20 aprile 2018, 17:55

Pro Vercelli: spareggio sul campo infuocato di Chiavari

GRASSADONIA: DECIDERO' SOLO DOMANI CHI MANDARE IN CAMPO, VOGLIO UNA SQUADRA DETERMINATA, COMPATTA

Pro Vercelli: spareggio sul campo infuocato di Chiavari

Faranno un tifo indiavolato contro l'odiatissima Pro, i tifosi dell'Entella. Ma l'ambiente è particolarmente caldo per i risultati e la classifica della squadra. Una squadra che, a differenza della Pro Vercelli, era stata allestita senza badare a spese, si pensi a Brivio, ex serie A ora, spesso relegato in panchina, a La Mantia (che comunque le sue reti le ha realizzate), a Crimi, uno dei migliori centrocampisti della serie cadetta.

Insomma, il tecnico e la squadra sono al centro di critiche molto, ma molte dure.

“Per loro conta solo un risultato, vincere, lo ha dichiarato anche il loro allenatore, e questo fa capire l'importanza di una partita che molto probabilmente verrà decisa dagli episodi”.

I convocati sono 25, mancano all'appello Kanoute, Morra, Bertosa. Quest'ultimo domani giocherà con la Primavera, è importante che carburi prima possibile.

“Giocherà ancora Mammarella, stringendo i denti” commenta Grassadonia.

4-3-3, magari con Rovini ala destra, o 3-5-2? Con il Pescara la Pro ha iniziato bene con la difesa a quattro, poi però è andata in crisi quando si è ritrovata in superiorità numerica, ed è tornata alla vittoria con il 3-5-2.

“Ho avuto sensazioni positive con entrambi i modulo. Rovini? Largo sulla destra è un po' sacrificato, deve lavorare molto sull'intensità, sono sicuro che di qui alla fine ci tornerà utile”.

Domani ci sarà un buon seguito di pubblico. I fedelissimi.

“Ringrazio tutti, quelli che verranno e quelli che invece tiferanno da casa. I tifosi che ci seguono in trasferta meritano il saluto della squadra a fine partita, non è successo?, ne parlerò coi ragazzi e per intanto chiedo scusa io”.

Chi giocherà?

“Ho ancora qualche dubbio. Domani valuterò un paio di calciatori, la stanchezza e la tensione si fanno sentire. In assoluto cercheremo di mandare in campo una squadra che abbia una grande compantezza. È una sorta di derby, lo so, un altro spareggio. Saranno tutti spareggia da qui alla fine”.


Ricordiamoli questi spareggi.

Dopo Chiavari, due gare interne ma toste, contro Parma e Venezia, quindi trasferta sul difficile campo dello Spezia, poi penultima gara al Piola contro la Ternana e, infine, ultima di campionato sul campo del Cittadella.


Una possibile formazione.

Pigliacelli; Alcibiade, Gozzi, Bergamelli; Ghiglione, Germano, Vives, Castiglia, Mammarella; Raicevic (Rovini), Bifulco.



Remo Bassini

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore