/ Cronaca

Cronaca | lunedì 16 aprile 2018, 15:45

Calci e botte dal rapinatore: 40enne in ospedale

UN GIOVANISSIMO MAROCCHINO E' STATO ARRESTATO: VIOLENZA BESTIALE PER RUBARE UN CELLULARE

Ha avvicinato un uomo che stava camminando in viale Volta, strattonandolo e facendolo cadere. Poi, dopo avergli sottratto il cellulare, lo ha ripetutamente preso a calci e si è dato alla fuga. 

Protagonista della rapina un giovanissimo marocchino, non ancora maggiorenne, ma già ben noto alle forze dell'ordine per vari reati. Il ragazzo è stato bloccato pochi minuti dopo dagli uomini della Volante che era arrivata sul posto dopo che la Sala Operativa aveva diramato l'allarme per la rapina.

Nella tasca sinistra del giubbotto del malvivente, risultato essere senza fissa dimora, è stato ritrovato il celllulare della vittima. Perciò il marocchino è stato portato in Questura e arrestato per rapina e, successivamente, portato al Centro di Prima Accoglienza di Torino.

La vittima, portata invece in ospedale, è stata medicata e ha rimediato una prognosi di 30 giorni,  per la serietà delle lesioni riportate.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore