/ Politica

Politica | 25 marzo 2018, 19:42

"In attesa di un Governo? Altri presunti profughi sul territorio"

TIRAMANI E LOCARNI (LEGA NORD): QUEI SOLDI POTEVANO ESSERE UTILIZZATI IN ALTRO MODO. AD ESEMPIO PER L'EDILIZIA POPOLARE

"In attesa di un Governo? Altri presunti profughi sul territorio"

Riceviamo e pubblichiamo.

Mentre si è in attesa della formazione di un nuovo governo, per il quale la nostra posizione pare scontata, dobbiamo registrare l’ennesima regalia non a dei cittadini italiani ma bensì a degli ulteriori presunti profughi. "La Prefettura di Vercelli ha pubblicato un bando di gara, concernente la procedura aperta volta alla conclusione di un accordo quadro con più operatori economici per assicurare l’affidamento, nell’ambito della provincia di Vercelli, del servizio di prima accoglienza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale e della gestione dei servizi connessi, per il periodo presunto 1.05.2018 – 31.12.2019. A questa procedura, riportata da molti giornali locali, stante l’importanza della stessa, ci chiediamo se dette economicità, presenti all’interno dei bandi di gara per codesti presunti profughi, non potessero essere  “girate” ai cittadini italiani che versano in crisi economica sociale certificata. Ci chiediamo altresì se tali benefici non dovessero essere presi in considerazione a priori per un reale e supporto concreto all’edilizia sociale, tutte azioni impattanti in positivo per coloro che contribuiscono fattivamente da anni allo sviluppo del paese Italia ma che per cause non afferibili a loro si trovano al momento in condizioni disagiate. Noi eravamo, siamo e saremo sempre contro situazioni che relegano i cittadini italiani in una sorta di serie B. A fronte dell’ennesima discriminazione presunta verso i cittadini italiani auspichiamo che vi sia al più presto la formazione di un governo centrale a trazione leghista in modo tale da porre fine a queste discriminazioni economico sociali.

 

Paolo Tiramani, segretario Lega Nord, Gian Carlo Locarni, vice segretario

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore