/ Cronaca

Cronaca | 25 marzo 2018, 15:52

Incidente mortale, c'è un indagato

GUIDAVA IN STATO DI EBBREZZA L'AUTOMOBILISTA AL VOLANTE DELLA VETTURA CHE SI E' SCHIANTATA CONTRO LA GIULIETTA SU CUI E' DECEDUTA CLAUDIA GRILLONE

Incidente mortale, c'è un indagato

C'è un indagato per la morte di Claudia Grillone, la crescentinese di 51 anni che ha perso la vita in un drammatico incidente avvenuto una settimana fa lungo la strada tra Trino e Casale. I carabinieri di Potestura hanno denunciato per omicidio stradale e guida in stato di ebbrezza D.C., 34 anni, di Valle Lomellina, l'automobilista che era al volante della Chevrolet Aveo scontratasi frontalmente con la Giulietta sulla quale si trovava la vittima.

Sottoposto in ospedale ai test di routine, l'automobilista lomellino è risultato positivo all'etilometro con un tasso di 1,39 grammi di alcol nel sangue, ovvero due volte e mezzo oltre il limite consentito. Per lui, dunque, è scattata la doppia denuncia.

Secondo la ricostruzione effettuata dalle forze dell'ordine, l'indagato, che viaggiava in direzione di Morano, dopo aver urtato lateralmente un'Audi A1 guidata da un uomo di origine marocchina residente a Villanova Monferrato (che proveniva dalla direzione opposta), si è poi schiantato frontalmente con la Giulietta. Nell'impatto, Claudia Grillone, che sedeva dietro, ha sbattuto la testa contro il montante della portiera, restando uccisa sul colpo.

Nell'incidente erano rimaste ferite, per fortuna con conseguenze meno drammatiche, anche le tre persone che viaggiavano con Claudia Grillone: il marito Onofrio Mastrangelo, che ha riportato lesioni giudicate guaribili in 30 giorni, e una coppia di amici di Trino, Mariano Martorana, eVincenza Maria Pala, che hanno avuto una prognosi di una dozzina di giorni, così come l'uomo al volante dell'Audi.

I funerali della vittima, che lavorava al Trompone di Moncrivello, nel reparto di cure terminali, si sono svolti sabato a Crescentino.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore