/ Cronaca

Cronaca | sabato 17 marzo 2018, 17:50

Addio a Pier Alberto Napoli, si è battuto a favore dei dializzati

IL DELEGATO VERCELLESE DELL'ANED E' MORTO ALL'IMPROVVISO. AVEVA 60 ANNI

In tante occasioni si era speso a favore dei malati che, come lui, dovevano frequentare la struttura di dialisi dell'ospedale Sant'Andrea. Pier Alberto Napoli, referente cittadino dell'Aned (associazione nazionale emo-dializzati) è morto improvvisamente nella notte tra venerdì e sabato.

Aveva 60 anni e da tempo, a causa di una malattia renale e di una concomitante patologia ematologia, era costretto a sottoporsi alla dialisi, tre volte la settimana. Non si era mai arreso alle difficoltà legate a questa faticosa terapia e la conoscenza diretta di strutture, necessità dei malati e condizioni di lavoro del personale lo aveva spesso portato a mettersi in prima linea, anche attraverso interventi pubblici, per denunciare situazioni di carenza strutturali e chiedere interventi mirati alla riqualificazione della Dialisi del Sant'Andrea. Il suo impegno era poi proseguito nelle campagne di prevenzione e in quelle a favore del trapianto di organi, per le quali non faceva mai mancare la sua collaborazione, anche solo con un appello.

I funerali di Pier Alberto Napoli, che lascia Yvona, i fratelli Carlo, Pier Franco e Anna Maria con le rispettive famiglie, si svolgeranno lunedì 19 alle ore 15.30 nella chiesa parrochiale di San Cristoforo, dove, domenica 18 alle ore 16,30 verrà recitato il rosario.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore